Incendio sul Carso, caos traffico. Le immagini

foto

Nuovo incendio sul Carso, e scoppia il caos. Un nuovo rogo di grandi dimensioni è divampato questa mattina nella zona di Duino, la stessa in cui nei giorni scorsi erano divampati altri e ben più grandi e pericolosi incendi. A Duino il Comune ha chiesto ai residenti di restare a casa: a Trieste il forte vento sta portando nuvole di fumo e un odore acre di bruciato, avvertiti in gran parte della città.

Il vice sindaco di Duino Mitja Petelin - che sta operando nelle veci del sindaco, Igor Gabrovec, che si trova in vacanza all'estero - ha annunciato che sta per firmare un'ordinanza in seguito all'incendio. «Chiediamo ai cittadini di tutto il territorio comunale di non muoversi di casa, se non per estrema necessità, e di indossare le mascherine Ffp2», ha detto anticipando il contenuto del provvedimento.

Chiuso un intero tratto dell'autostrada A4

 

A causa del fumo che, per il forte vento, soffia proprio verso l'area del Lisert, Autovie Venete ha proceduto alla chiusura dell'intero tratto dell'autostrada A4 Villesse - Sistiana in entrambe le direzioni. L'operazione è stata messa in atto anche per non intasare ulteriormente la viabilità ordinaria del Monfalconese dove viene fatto defluire il traffico del Lisert.

 

Il rogo interessa tutta l'area tra il Lisert e Duino e la visibilità a causa del fumo risulta scarsa. Autovie ha reso noto di aver attivato, verso le 13,30, il by pass di Villesse per chi proviene da Venezia ed è diretto a Trieste e a chiudere il casello di Redipuglia in ingresso e in uscita in direzione Trieste. Questa decisione è stata assunta per far defluire il traffico alla barriera del Lisert dove si registrano al momento 4 chilometri di coda. Qui i veicoli vengono fatti uscire a Monfalcone Est. Pertanto è stato chiuso tutto il tratto tra Villesse e Sistiana in direzione Trieste. Rimane chiuso anche il tratto tra Sistiana e Monfalcone Est in direzione Venezia.

 

Il personale di Autovie ha fatto defluire tutti i mezzi presenti nelle aree di servizio di Duino Nord e Sud. L'incendio sta causando gravi disagi alla circolazione stradale, aggravando una situazione oggi già critica perché da bollino nero per l'auto numero di veicoli di turisti che dal Nord Europa sono diretti al mare, in Slovenia e soprattutto in Croazia. Solitamente Trieste è proprio uno dei luoghi privilegiati di passaggio per chi è diretto a quelle destinazioni e proviene da Austria, Germania o più a Nord ancora. C'è da considerare inoltre che località come Sistiana e Duino sono mete balneari per molti triestini e per turisti del Fvg e provenienti dall'estero, dunque molto affollate in questi giorni. Sulla zona stanno operando due elicotteri; il Canadair previsto è decollato da Genova poco fa e dovrebbe giungere sul posto a breve.

 

Testimoni: «Fiamme alte alcuni metri»

 

Testimoni sul posto hanno riferito di aver visto fiamme alte alcuni metri. I tecnici stanno verificando la situazione per evitare che il rogo raggiunga l'autostrada. Per quanto riguarda la circolazione ferroviaria, dalle ore 12.35 la linea Venezia-Trieste e Trieste-Udine è sospesa nel tratto fra Monfalcone e Bivio d'Aurisina. Il personale degli ultimi treni che sono transitati nella zona ha riferito di fiamme adiacenti la sede ferroviaria. È stato ovviamente chiesto un immediato intervento dei vigili del fuoco. Rfi ha fatto sapere che è stato attivato un servizio di autobus sostitutivo.

 

L'incendio è divampato poco dopo le 12.15 nell'area boschiva dietro l'area di servizio di Duino Nord. Autovie Venete, concessionaria tra l'altro dell'autostrada A4, ha allertato vigili del fuoco e polizia stradale che sono accorsi immediatamente sul posto. Il personale di Autovie ha fatto defluire i mezzi in sosta dall'area e interdetto l'entrata. Visto l'avanzare del fuoco ai lati dell'autostrada e la scarsa visibilità causata dal fumo Autovie - per garantire la sicurezza degli utenti della strada - ha proceduto a chiudere il tratto tra Sistiana e Monfalcone in direzione Venezia. In direzione opposta (Trieste) il traffico viene fatto momentaneamente defluire verso Monfalcone. Elemento positivo nella vicenda è dato dalle previsioni meteorologiche: dal pomeriggio sono attese piogge.

 

Vigili del fuoco salvano case Duino da scoppi gas

 

Il provvidenziale intervento dei Vigili del fuoco e della Protezione civile Fvg ha scongiurato lo scoppio di un bombolone del gas ormai circondato dalle fiamme del nuovo rogo divampato in tarda mattina sul Carso. I soccorritori hanno anche fatto scudo alle «Case verdi» di Duino Aurisina (Trieste) e alla stazione di servizio lungo l'A4. Lo ha riferito, all'ANSA, il vice sindaco di Duino, Mitja Petelin, che si trovava sul posto al momento dell'intervento dei vigili del fuoco.

 

«La situazione era di grave pericolo - ha precisato - quando siamo arrivati c'erano i residenti che tentavano disperatamente di tenere lontano il fuoco dal bombolone con estintori e pompe di irrigazione da giardino. L'arrivo dei soccorritori ha davvero scongiurato il peggio, ora la situazione, in quella zona, sembra sotto controllo». In zona è arrivato anche un terzo elicottero, in attesa dei primi lanci di acqua del Canadair, che intanto è giunto da Genova e si sta preparando per le operazioni di spegnimento.

 


RIMANI CONNESSO CON LEGGO