Finisce il turno di lavoro al bar e accetta il passaggio da un collega. Incidente mortale per Greta, lui si salva

foto

Morta dopo aver finito il turno di lavoro in un bar. Greta Curti aveva soltanto 21 anni, tutta la vita davanti, ma il passaggio in auto di un collega si è rivelato fatale per la giovane cameriera. L'incidente mortale si è verificato nella notte fra sabato e domenica scorsi, quando i due colleghi di lavoro avendo finito di lavorare, stavano rincasando; alla guida del furgone c'era il collega che per cause ancora da accertare è finito contro un muro. Per le gravi ferite riportate nello schianto, Greta ha lottato un giorno intero, aggrappata alla sua giovane vita. Ma 24 ore dopo il suo cuore non ha resistito.

 

Uccide a coltellate la compagna dopo l'ennesima scenata di gelosia

 

Incidente fatale

Erano le 4 del mattino quando Greta Curti e il suo collega di 38 anni, hanno finito il turno di lavoro e a bordo del furgone dell'uomo, percorrendo via Pedrosi ad Appiano Gentile, in provincia di Como, il conducente, con ogni probabilità, ha perso il controllo della vettura ed è finito contro un muro nel centro del paese. All'arrivo dei soccorsi la situazione è apparsa subito grave, in particolare quella di Greta, trasportata d'urgenza all'ospedale Sant’Anna, dove le sue condizioni sono progressivamente peggiorate. 

 

Virus Cchf provoca occhi sanguinanti, febbre, emorragia: caso in Spagna causato dal morso di una zecca

 

Per il 38 enne alla guida del furgone, invece, la situazione clinica è andata migliorando, non avendo riportato gravi ferite ed il giorno successivo mentre lui è stato dimesso, per la 21 enne, il destino è stato diverso. Gli inquirenti, intanto, hanno avviato un'indagine per chiarire la dinamica dell'incidente mortale.

 

 


RIMANI CONNESSO CON LEGGO