Alessandro Borghi, pranzo alla Garbatella