Violentava bambini nell'asilo in cui lavorava: condannato a 18 anni

Violentava bambini nell'asilo in cui lavorava: condannato a 18 anni

È stato condannato a 14 anni di carcere Jayden McCarthy, un 18enne arrestato per aver violentato diversi bambini nell'asilo in cui lavorava come educatore a Torquay, nel Regno Unito. Gli abusi risalgono a due anni fa quando il giovane aveva 16 anni ed era ancora minorenne. La denuncia è scattata dopo che una degli alunni ha raccontato quello che le era successo ai genitori con dettagli raccapriccianti. 

 

Leggi anche > Capri, l'autopsia sul corpo dell'autista del bus esclude il malore. «Emanuele morto per lesioni multiple»

 

Sono almeno otto gli alunni di età compresa tra i due e i quattro anni che avrebbe molestato sessualmente in un periodo di due settimane e mezzo nel luglio del 2019. Al momento dell'assunzione nessuno aveva evidenziato attitudini pericolose. Dopo la denuncia della famiglia della bambina la polizia ha guardato 250 ore di video ripresi dalle telecamere a circuito chiuso della scuola.

 

Le immagini documenterebbero almeno tredici abusi. «Queste aggressioni erano di grado variabile, dal toccare il bambino sopra i vestiti nelle sue zone intime fino ad un caso di stupro orale conclamato con una bambina», ha dichiarato il procuratore Jason Beal.

 

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 24 Luglio 2021, 22:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA