Violenta la cugina di 15 anni e resta incinta: la uccide dandole fuoco per evitare il matrimonio riparatore

Il 18enne dopo aver scoperto che la cugina era incinta, con l'aiuto della mamma, l'ha attirata a casa sua e l'ha cosparsa di cherosene dandole fuoco. Il giovane è stato poi arrestato, mentre la vittima si trova in gravissime condizioni in ospedale

Violenta la cugina di 15 anni e resta incinta: la uccide dandole fuoco per evitare il matrimonio riparatore

Stupra la cugina e lei resta incinta, quando la famiglia di lei impone un matrimonio riparatore tenta di ucciderla. Un giovane di 18 anni ha provato ad uccidere la cugina 15enne, vittima di uno stupro, dopo aver appreso che era incinta. Il ragazzo ha agito con l'aiuto di sua madre nel tentativo di evitare le nozze. A raccontare la terribile storia di violenze è stato Kamlesh Kumar Dixit, un alto funzionario di polizia nello stato dell'Uttar Pradesh.

Leggi anche > Prigioniera in casa, denutrita e con un collare elettrico al collo: l'incubo di una donna ridotta a schiava sessuale

Leggi anche > Bambina di 4 anni viene stuprata dal suo vicino di casa e muore qualche giorno dopo: la famiglia chiede giustizia

Doppia violenza

Lo stupratore, un giovane di 18 anni, avrebbe cosparso del cherosene sopra alla 15enne e avrebbe poi appiccato le fiamme. La ragazza è riuscita a sopravvivere ma si trova in gravissime condizioni in ospedale. Il 18enne cugino della vittima, aveva abusato di lei tre mesi prima, poi si era scoperto che la minore era incinta. Dopo aver appreso della gravidanza della ragazza, le famiglie dei due hanno discusso sulla necessità di combinare un matrimonio. Il 18enne però non voleva sposarla, così l'ha attirata in casa con la scusa di parlare delle nozze e con l'aiuto di sua madre ha provato ad ucciderla dandole fuoco. Il giovane adesso è stato arrestato, mentre a vittima continua a lottare tra la vita e la morte.

Questo è l'ennesimo caso di abusi in India, dove spesso le vittime degli stupri non denunciano per paura o per vergogna e altrettanto spesso sono costrette a sposare i loro stupratori. Sempre più di frequente le vittime degli abusi vengono anche uccise, o durante la violenza stessa o dopo.


Ultimo aggiornamento: Venerdì 14 Ottobre 2022, 13:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA