Violenta una bimba di 5 anni, poi si giustifica: «È stata lei a provocarmi»
di Alessia Strinati

Violenta una bimba di 5 anni, poi si giustifica: «È stata lei a provocarmi»

  • 7,9 mila
    share
Molesta sessualmente una bambina della scuola materna ma sostiene di essere stato provocato. Il 75enne Cornelus Bezuidenhout, cittadino sud africano che ora vive a Melbourne, è accusato di pedofilia dopo aver aggredito sessualmente una bambina piccola, ma pur riconoscendo l'atto nega di avere le sue responsabilità sostenendo che sarebbe stata la giovanissima vittima a volerlo.

Florida, 15enne strangola la madre e la seppellisce dopo un litigio per un brutto voto



Con la scusa di badare alla bambina, di portarla al parco, a scuola e di aiutarla a fare merenda, l'uomo aveva invece abusato della bambina, compagna di classe del figlio che ha 5 anni. A far venire a galla i fatti è stata la stessa bambina che vedendo l'uomo bussare alla porta ha pregato i genitori di non farlo entrare. La mamma e il papà hanno chiesto spiegazioni, visto che erano soliti passare del tempo insieme, e la bambina ha raccontato di essere stata toccata dall'uomo. 

Bezuidenhout, che si è sempre definito come un buon cristiano, ha inizialmente negato le accuse, poi ha ammesso le molestie dicendo però che sarebbe stato provocato dalla piccola e che in realtà non aveva colpe, ma era stato lui stesso vittima. Secondo quanto riporta il Daily Mail l'uomo è stato condannato a 22 mesi di carcere e potrebbe anche essere rimpatriato in Sud Africa. 
Lunedì 5 Novembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 17:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-11-05 16:50:47
castratelo !
DALLA HOME