Fanno il bagno nel fiume durante una festa religiosa ma l'alluvione li travolge: morti 7 ragazzi tra i 15 e i 27 anni

Le vittime facevano parte di un gruppo di fedeli della Chiesa metodista che si era radunato a Lobatera, regione venezuelana nello stato di Tàchir

Fanno il bagno nel fiume durante una festa religiosa ma l'alluvione li travolge: morti 7 ragazzi tra i 15 e i 27 anni

di Redazione web

Tragedia in Venezuela, dove a causa di un forte alluvione almeno sette persone sono morte. Le vittime sono tutte giovanissime, di età compresa tra i 15 e i 27 anni. Facevano parte di un gruppo di circa 40 persone che stava partecipando a un raduno della Chiesa metodista per celebrare una festa religiosa

Cavadere di una donna ritrovato in un laghetto, la sua auto parcheggiata poco lontano

Alluvione Marche, proseguono ricerche della donna ancora dispersa

L'alluvione ha colpito le giovani vittime mentre si stavano immergendo in un fiume in una regione delle Ande venezuelane al confine con la Colombia, nello stato di Táchira. Il governatore Freddy Bernal ha spiegato in un video sui social media: «Nella parte alta della montagna c'era una grande cascata, che, alimentata dalle piogge, ha prodotto un'alluvione che ha trascinato via alcune persone». «Finora sono stati trovati sette corpi e stiamo ancora cercando tre dispersi», ha detto.

 

Trentasei membri della Chiesa metodista si erano radunati in questa zona turistica per una festa religiosa. Alcuni stavano facendo il bagno nel fiume quando l'alluvione ha colpito, uccidendo diverse persone. La ricerca, resa difficile dalle caratteristiche geografiche di questa regione montuosa e dalle basse temperature, è proseguita fino a tarda notte.

I nomi delle vittime 

Sette i corpi finora ritrovati: appartengono tutti a giovani tra i 15 e i 27 anni. I corpi identificati sono di Leonela e Elian Navas, marito e moglie di e 25 anni, Ledys Suarez di 19 anni, Eliani Pineda di 15 anni, Valentina Ruiz di 15 anni e il 27enne Victor Ramirez.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 26 Settembre 2022, 14:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA