Variante inglese Covid, la Commissione Ue: «No a viaggi non essenziali, ma interrompere il blocco di treni e aerei»

Variante inglese Covid, la Commissione Ue: «No a viaggi non essenziali, ma interrompere il blocco di treni e aerei»

Dopo il blocco ai viaggi da e per il Regno Unito in seguito alla scoperta della nuova variante 'inglese' del coronavirus, la Commissione europea è intervenuta con una nota ufficiale. Nella nota si raccomanda agli stati membri dell'Ue di sospendere il blocco dei trasporti aerei e ferroviari con il Paese britannico.

 

«I blocchi aerei e ferroviari dovrebbero essere interrotti, vista la necessità di garantire i viaggi essenziali e di evitare disagi alla catena di distribuzione», ha scritto la Commissione in una nota. Tuttavia, aggiunge l'esecutivo Ue, tutti i viaggi non essenziali con la Gran Bretagna devono essere sconsigliati. Il blocco dei trasporti, ha detto il commissario alla Giustizia Didier Reynders, «non deve impedire a migliaia di cittadini Ue e britannici di fare ritorno a casa propria». 

 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 22 Dicembre 2020, 16:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA