Vaccini: Israele primo paese al mondo al via con la terza dose. Contagi record a Tokyo
di Ida di Grazia

Vaccini: Israele primo paese al mondo al via con la terza dose. Contagi record a Tokyo

Vaccini: Israele primo paese al mondo al via con la terza dose. Contagi record a Tokyo. Si comincerà da domenica, su base volontaria, per quanti hanno oltre 60 anni e sono già stati immunizzati con due dosi da almeno cinque mesi. 

 

Leggi anche > Covid, Speranza: «Certificati vaccinali dalla Gran Bretagna validi come green pass in Italia»

Israele sarà il primo paese al mondo a somministrare la terza dose di vaccini Pfizer ai suoi cittadini. Si comincerà da domenica, su base volontaria, per quanti hanno oltre 60 anni e sono già stati immunizzati con due dosi da almeno cinque mesi. L'annuncio è avvenuto con una dichiarazione in television del primo ministro israeliano Naftali Bennett: «Invito tutti gli anziani che sono già stati vaccinati a ricevere questa dose supplementare. Proteggetevi!».

 

Il presidente Isaac Herzog, 60 anni, riceverà la prima dose del vaccino già domani mattina, ha annunciato Bennett: «I vaccini proteggono dalla morte proprio come il vaccino antinfluenzale, che si deve rifare di tanto in tanto». D'accordo il con il premier il ministro della salute Nitzan Horowitz: «Questa terza dose può salvare delle vite».

 

Motivo l'incremento dei contagi dovuti alla variante Delta. Bennett ha precisato che la decisione è avvenuta al termine di approfondite consultazioni con esperti in Israele e all'estero che hanno confermato come l'efficacia delle prime due dosi cali in modo graduale e che occorra sostenerla con un 'boost', una terza dose.

 

Ed è di oggi la pubblicazione di uno studio internazionale secondo cui, nell'arco di sei mesi, la protezione del siero anti Covid di Pfizer passa dal 96,2% all'83,7%. L'efficacia del vaccino, rileva lo studio pubblicato in preprint sul sito MedRxiv, raggiunge il picco durante l'intervallo da 7 giorni a 2 mesi dopo la seconda dose, e diminuisce gradualmente all'83,7% da 4 a 6 mesi, con un calo medio del 6% ogni 2 mesi.

 

Allarme anche a Tokyo con 3.865 nuovi casi oggi, rispetto ai 3.177 di ieri e il doppio rispetto a una settimana fa, stabilendo il massimo storico dall'inizio della pandemia all'inizio dello scorso anno.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Luglio 2021, 21:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA