Usa, 17enne muore di coronavirus. «Negato il ricovero perché non aveva l'assicurazione»
di Emiliana Costa

Usa, 17enne muore di coronavirus. «Negato il ricovero perché non aveva l'assicurazione»

Usa, 17enne muore di coronavirus«Negato il ricovero perché non aveva l'assicurazione». Un 17enne di Lancaster, in California, è morto mercoledì 25 marzo a causa del Covid-19. Il ragazzo non sarebbe stato ricoverato in ospedale perché non in possesso dell'assicurazione sanitaria.

Leggi anche > Coronavirus, Gordon Ramsay chiude i suoi ristoranti e licenzia 500 dipendenti. Fan furiosi: «Sei milionario»

A darne notizia, il sindaco di Lancaster, Rex Parris, in un video su Youtube. «Il venerdì prima della sua morte, era in salute. Mercoledì è morto, non aveva un’assicurazione medica, quindi non lo hanno curato». Arrivato d'urgenza nell'ospedale di zona, il ragazzo non sarebbe stato ricoverato. Lo staff medico gli avrebbe chiesto di rivolgersi a un ospedale pubblico.



Negli Usa, tanti i cittadini in difficoltà per via della sanità a pagamento, circa 27,5 milioni di americani non sono coperti da assicurazione sanitaria. Sono almeno 103.942 i casi di coronavirus negli Stati Uniti.
Ultimo aggiornamento: Sabato 28 Marzo 2020, 20:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA