Ucraina, governo nel caos: raffica di dimissioni dopo un caso di corruzione. Mosca accusa: «Vampiri insaziabili»

Lasciano, tra gli altri, Il vice ministro della Difesa Vyacheslav Shapovalov e il vice capo dell'ufficio presidenziale Kyrylo Tymoshenko

Ucraina, governo nel caos: raffica di dimissioni dopo un caso di corruzione. Mosca accusa: «Vampiri insaziabili»

Un presunto caso di corruzione scuote il governo in Ucraina. Il presidente Zelensky ha fatto piazza pulita. Il vice ministro della Difesa Vyacheslav Shapovalov, il vice capo dell'ufficio presidenziale Kyrylo Tymoshenko, il vice ministro per lo sviluppo della comunità Ivan Lukerya, il suo collega nel dicastero Vyacheslav Negoda, Il viceministro delle politiche sociali Vitaliy Muzychenko e il vice procuratore generale Oleksiy Simonenko hanno annunciato oggi, 24 gennaio, le dimissioni immediate. Possibile destituzione anche per 5 responsabili delle amministrazioni regionali.

Tutti i redditi del Governo: Meloni settima, Nordio il più ricco, Fitto e Tajani in fondo. Quanto dichiarano i ministri

Ryanair, allarme bomba in volo: evacuati i passeggeri e aereo scortato dai caccia

Dimissioni in Ucraina

Le dimissioni di Muzychenko sono state formalizzate stamane, in una riunione del gabinetto Il segretario di gabinetto, Oleg Nemchinov ha confermato la notizia, aggiungendo che Oleksiy Sobolev è stato nominato viceministro dell'Economia. In una nota ufficiale della Difesa si informa che Shapovalov, che è oggetto di sospetti ed accuse di corruzione, ha chiesto di lasciare il suo incarico per non «creare minacce alle Forze armate in seguito alle accuse sull'acquisto dei servizi di ristorazione». «Nonostante il fatto che le accuse annunciate siano prive di fondamento, le dimissioni sono un atto degno nelle tradizioni della politica europea e democratica, dimostrazione che gli interessi della Difesa sono superiori a qualsiasi gabinetto o presidenza», si legge sul sito del ministero.

 

Le dimissioni di Tymoshenko e Nagoda

 

Da parte sua, Tymoshenko ha dichiarato oggi spiegando di aver chiesto al presidente Volodymyr Zelensky di sollevarlo dalle sue funzioni. Sul sito web presidenziale è stato pubblicato un decreto nel quale si accettano le sue dimissioni. Zelensky ha detto ieri che alcuni cambiamenti saranno annunciati questa settimana nel governo, nelle regioni e nelle forze di sicurezza dopo le accuse di corruzione ad alcuni politici. Ringrazio il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky per la fiducia e l'opportunità di compiere buone azioni ogni giorno e ogni minuto», ha scritto Tymoshenko su Telegram. In quanto a Lukerya, si è limitato ad annunciare le sue dimissioni su Facebook.

In quanto a Negoda, in un messaggio pubblicato sui social ha scritto: «Cari amici! Ogni azienda importante ha la sua maratona e la sua squadra, il suo inizio e la sua fine. Oggi voglio ringraziare tutti coloro con i quali abbiamo superato gli ostacoli per cambiare/migliorare la vita nelle comunità e rafforzare il Paese. È stato difficile, ma abbiamo rotto gli schemi, convinti perché credevamo nel successo. Questo non è il momento e il luogo per fare recriminazioni». 

La reazione della Russia

 

La portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha commentato che in Ucraina è cominciata «una nuova spartizione della torta». Di questa torta, ha aggiunto, è rimasto solo un pezzo, «ma questi vampiri insaziabili continuano a spartirselo».


Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Gennaio 2023, 13:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA