Ucraina, gli aiuti-trappola dei russi: una donna a Kherson trova una bomba nel cartone del latte

I residenti della città ucraina nonostante la diffidenza accettano, per disperazione, i pacchi di aiuti da parte delle truppe russe

Ucraina, gli aiuti-trappola dei russi: una donna a Kherson trova una bomba nel cartone del latte

Un esplosivo inserito in un cartone di latte tra gli aiuti umanitari per la popolazione ucraina. E’ quanto avrebbe trovato una donna all’interno di un pacco di aiuti ricevuti dalle truppe russe a Kherson, città dell’Ucraina meridionale occupata dalle forze russe. Fortunatamente la donna si è accorta che la confezione era aperta e guardando con attenzione ha visto un filo sospetto. Le immagini pubblicate sul giornale on line In Kherson mostrano il cartone del latte con il filo che esce e all'interno quello che sembra essere un ordigno rudimentale.

Leggi anche > Missili russi su Odessa, almeno cinque morti: «Tra le vittime anche un neonato di tre mesi»

A raccontare l’episodio, riporta Newsweek, è il figlio che le aveva raccomandato di non prendere gli aiuti dai russi. La donna però ha portato un cestino a casa con olio, cereali e appunto un pacchetto di latte. «Mia madre ha visto che la confezione non era sigillata, e ha pensato che qualcuno avesse già bevuto il contenuto e che il latte potesse essere rovinato. Così l'ha aperto con cura e ha visto qualcosa, un filo e me lo ha mostrato» ha raccontato il giovane ai notiziari locali. I residenti della città inizialmente avevano rifiutato i pacchi di aiuti da parte delle truppe russe, ma a causa della situazione disperata ormai li stanno prendendo sempre più frequentemente. 


Ultimo aggiornamento: Domenica 24 Aprile 2022, 17:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA