Uccisa dal fidanzato con 55 coltellate, poche ore prima aveva scritto a un'amica: «Ho paura di lui»
di Alessia Strinati

Uccisa dal fidanzato con 55 coltellate, poche ore prima aveva scritto a un'amica: «Ho paura di lui»

Aveva paura del suo compagno e lui l'ha accoltellata per 55 volte. Dannyll Goodsell, mamma 55enne di Ballarat, cittadina australiana nello Stato di Victoria è stata trovata morta in casa sua, riversa in una pozza di sangue, dopo che il compagno l'ha brutalmente aggredita.

Leggi anche > Mamma avvelena il figlio di 11 anni con degli psicofarmaci e poi nasconde il cadavere: «È stato un incidente»



I fatti risalgono al 2018, dopo il delitto fu subito arrestato Scott Charles Cameron che però ha sempre sostenuto di averlo fatto per legittima difesa. Ora però, ad incastrare definitivamente l'omicida ci sarebbe un sms che la 55enne avrebbe mandato a una sua amica poco prima della morte. Dannyll aveva paura del suo compagno: «Sono tropo spaventata da Scott», scrive e gli stessi amici hanno confermato che più volte la donna si era lamentata del modo in cui lui la trattava e delle violenze fisiche. La donna non era mai riuscita a lasciarlo perché spaventata dalle possibili ripercussioni, ma alla fine il dramma è stato inevitabile, come riporta anche la stampa locale.

L'uomo ha ammesso il delitto ma da sempre ribadisce la legittima difesa sostenendo che la donna lo avrebbe minacciato con un coltello durante una lite accesa. 
Ultimo aggiornamento: Lunedì 1 Giugno 2020, 18:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA