Uccide un uomo e mangia la sua carne fritta: poi vende il resto a un amico. «L'ha cucinata ai figli»

L'uomo, conosciuto come Vladimir il cannibale, si è raccontato in una lunga intervista ricordando gli omicidi commessi e come ha iniziato a mangiare carne umana, quasi per caso

Uccide un uomo e mangia la sua carne fritta: poi vende il resto a un amico. «L'ha cucinata ai figli»

Vende carne umana per carne di canguro e finisce in carcere. Vladimir Nikolayevich Nikolayev, un uomo russo condannato per omicidio, conosciuto nell'Est Europa con il nome di Vladimir il cannibale, ha raccontato cosa ha fatto prima della condanna, spiegando non solo di aver ucciso uomini e di averne mangiato la carne, ma di averla anche venduta.

Leggi anche > Va dal chiropratico per un dolore al collo, 28enne resta paralizzata con quattro arterie sezionate

«Ho fatto mangiare carne umana a un amico, gli ho detto che era canguro, l'ha portata a casa e la moglie ha macinato tutto e l'hanno mangiata  insieme ai figli. Non sapevano cosa fosse», ha raccontato il cannibale. L'uomo, che oggi ha 63 anni, fu condannato nel 1997 per due omicidi. Inizialmente fu chiesta la pena di morte, ma ottenne poi uno sconto di pena con l'ergastolo nel carcere di massima sicurezza in Russia.

Nel corso di un documentario sulla sua vita, Vladimir ha raccontato come e quando ha mangiato carne umana la prima volta e i motivi che lo hanno spinto a commettere gli omicidi. «Stavo tornando a casa da una festa un po' ubriaco. E vicino alla porta del mio edificio ho incontrato un altro ragazzo, anche lui ubriaco, Abbiamo iniziato a litigare. Lui mi ha colpito, e io l'ho colpito, e ho scoperto che era morto», ha detto. Spiega di non aver mai pensato prima di allora di mangiare carne umana, ma per liberarsi del corpo ha portato l'uomo in casa e lo ha smembrato, a quel punto ha deciso di assaggiarne la carne.

«Gli ho tagliato un pezzo di carne dalla coscia e l'ho lessato. L'ho provato, non mi è piaciuto, quindi l'ho tagliato a pezzi e l'ho fritto in padella», ha ammesso. Non si è però limitato a quello e sempre nel tentativo di disfarsi del corpo ha veduto ad amici e conoscenti pezzi di carne umana, scambiandola per carne di canguro e ha lasciato che la mangiassero. Ad incastrarlo è stato poi uno di loro, notando il sapore strano della carne ha fatto analizzare il prodotto per scoprire che era carne umana. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 15 Luglio 2022, 14:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA