Uccide la fidanzata, la fa a pezzi e getta i resti nel water: arrestato 28enne
di Alessia Strinati

Uccide la fidanzata, la fa a pezzi e getta i resti nel water: arrestato 28enne

Uccide la sua fidanzata, smembra il corpo nella vasca da bagno e prova a liberarsene gettando i pezzi nel water. Sergey Kovalchuk, 28 anni, ha ucciso e poi fatto a pezzi con un coltello da cucina Vera Nurbaeva, 23 anni. Inizialmente l'uomo avrebbe provato a sbarazzarsi delle prove gettando le parti del corpo nel water, ma vedendo che era impossibile le ha racolte in 4 sacchi e gettati dentro un lago vicino Mosca.

Usa, uccide la moglie, smembra il corpo e lo getta in un cassonetto



I resti della ragazza non sono mai stati trovati ma a raccontare quello che era successo è stato lo stesso  Sergey che ha confessato tutto alla polizia. I due, come riporta il Daily Mail, avrebbero litigato dopo che lei ha accusato il compagno di averle preso il telefono, presumibilmente per controllarne i messaggi. Lui a quel punto è andato su tutte le furie e l'ha strangolata. Subito dopo ha messo il cadavere nella vasca riempiendola d'acqua ed è andato a letto, il giorno seguente ha deciso di farla a pezzi.

Sergey aveva architettato un modo perfetto per sbarazzarsi del corpo: le interiora le ha gettate nel water, i vestiti in un secchio condominiale, il resto in un lago. Inizialmente si era creduto a un rapimento a sfondo mafioso, solo dopo la confessione dell'uomo si è scoperto quello che era successo alla 23enne. 
Venerdì 13 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 22:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME