Uber Air e i taxi volanti, l'annuncio: «I test inizieranno il prossimo anno»

Uber Air e i taxi volanti, l'annuncio: «I test inizieranno il prossimo anno»

Un progetto così ambizioso da sembrare la sceneggiatura di un film di fantascienza. Eppure il desiderio di Uber di riempire i cieli del mondo con taxi volanti potrebbe diventare realtà. L'Australia entrerà a far parte del mercato internazionale di Uber Air e la mobilità del futuro. Tra le città "piloti" e al centro delle sperimentazioni ci saranno Melbourne - la prima al di fuori dell'America - e le statunitensi Dallas e Los Angeles, come riporta l'Independent.

La società ha annunciato l'inizio dei test per il prossimo anno e delle operazioni commerciali per il 2023. ​«I governi australiani hanno adottato un approccio lungimirante al ridesharing e alle future tecnologie di trasporto. Questo, unito agli eccezionali fattori demografici e geospaziali di Melbourne e alla cultura dell'innovazione e della tecnologia, rende Melbourne la perfetta terza città di lancio per Uber Air ", ha dichiarato Susan Anderson, che dirige le operazioni di Uber in Australia, Nuova Zelanda e Asia settentrionale.


Pensato per trasformare un tratto in automobile da 90 minuti in un volo di 15 minuti, Uber Air taxi consentirà ai passeggeri di viaggiare rapidamente in ambienti urbani affollati volando sopra al traffico.​ Elon Musk sostiene che i taxi volanti costituiranno un rischio significativo per le persone a terra: «Ci saranno milioni di queste cose che volano dappertutto e, inevitabilmente, pezzi di qualche veicolo rotto potrebbero ghigliottinare qualcuno».

Qualunque sia la tecnologia più adatta, sia Uber che Musk concordano sul fatto che la proprietà privata delle automobili possa presto diventare un ricordo del passato.
«La tecnologia di Uber sta cambiando il modo in cui le persone si spostano nelle loro città, dalle biciclette alle gite», ha dichiarato Eric Allison, responsabile globale di Uber Elevate.


 
Mercoledì 12 Giugno 2019, 17:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA