Alessandro, turista italiano, muore in vacanza a Petra: «Travolto e ucciso da un masso»

Alessandro, turista italiano, muore in vacanza a Petra: «Travolto e ucciso da un masso»

Era in vacanza con la moglie Sonia e i genitori. Alessandro Ghisoni, italiano di 32 anni, è morto a Petra travolto e ucciso da alcuni massi caduti in seguito alle abbondanti piogge. A rendere nota la notizia sono i media locali. Petra è una famosa località culturale della Giordania, nel Medio Oriente. Il giovane sarebbe morto dopo essere stato ricoverato al Queen Rania Hospital.

Leggi anche > Strage in Germania, 11 morti in due bar di narghilè: morto il killer



Secondo quanto afferma la testata tv giordana Roya News, il turista stava visitando la città con altri tre connazionali quando una grossa roccia gli è caduta addosso. Le autorità hanno avviato un'indagine per scoprire come si è verificato l'incidente: da una ricostruzione preliminare, è emerso che si è trattato appunto di un incidente, con la roccia che si è smossa da sola a causa delle piogge di ieri. 

La versione dei massi caduti per le piogge è stata confermata anche dall'autorità del turismo di Petra (PDTRA), che ha aggiunto che entro il prossimo mese, in collaborazione con le Nazioni Unite, verranno rimosse altre sezioni rocciose che possono creare pericoli ai turisti.

L'Ambasciata d'Italia ad Amman, in stretto raccordo con la Farnesina, e in contatto con le autorità locali, sta seguendo fin dal primo momento il caso del nostro connazionale per prestare ogni possibile assistenza ai suoi familiari. Lo si apprende da fonti della Farnesina.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Febbraio 2020, 18:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA