Turbolenza sul volo Londra-Singapore, 20 passeggeri sono in terapia intensiva: la devastazione dentro l'aereo

L'aereo costretto ad un atterraggio di emergenza a Bangkok: i feriti sono in terapia intensiva in due ospedali della capitale thailandese

Video

di Redazione web

Venti persone che si trovavano sul volo della Singapore Airlines colpito ieri da una forte turbolenza e costretto ad un atterraggio di emergenza a Bangkok sono in terapia intensiva in due ospedali della capitale thailandese: lo hanno reso noto oggi gli ospedali.

 

Si tratta di persone provenienti da Australia, Gran Bretagna, Hong Kong, Malesia, Nuova Zelanda, Singapore e Filippine: i pazienti si trovavano nei reparti di terapia intensiva degli ospedali Samitivej Srinakarin e Samitivej Sukhumvit. Nell'incidente un passeggero britannico di 73 anni ha perso la vita.

 

Volo Singapore, come stanno i passeggeri feriti

Settantanove passeggeri e sei membri dell'equipaggio del volo della Singapore Airlines che ieri è stato colpito da una forte turbolenza costata la vita ad un britannico si trovano ancora a Bangkok e alcuni di loro stanno ricevendo cure mediche per le ferite riportate: lo ha reso noto l'amministratore delegato (sd) della compagnia aerea, Goh Choon Phong, che si è scusato per l'incidente.

Lo riporta la Bbc. L'aereo, partito da Londra, era diretto a Singapore ma il pilota è stato costretto a fare un atterraggio di emergenza nella capitale thailandese dopo l'incidente. L'ad ha offerto le sue «più sentite scuse a tutti coloro che sono stati colpiti» dall'«improvvisa estrema turbolenza».

In un messaggio video pubblicato sui social media, il manager ha poi affermato: «Siamo profondamente rattristati da questo incidente» ed ha espresso le sue «più sentite condoglianze alla famiglia e ai cari» del passeggero deceduto. Nel frattempo è emerso che la vittima, un uomo di 73 anni, si chiamava Geoff Kitchen e viveva a Thornbury, nel Gloucestershire. Da parte sua, il primo ministro di Singapore Lawrence Wong ha promesso «un'indagine approfondita» sull'incidente da parte dell'ufficio investigativo sulla sicurezza dei trasporti. «Le mie più sentite condoglianze ancora una volta alla famiglia e ai cari del defunto - ha aggiunto -. Spero e prego anche che i feriti si riprendano e tornino presto a casa».


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Maggio 2024, 15:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA