Treno investe e travolge uno scuolabus: "Si è spezzato a metà", 6 bambini morti

  • 6
    share
Choc in Francia. Uno scuolabus è stato investito da un treno nei pressi di Perpignan, nel sud-est del Paese, non lontano dal confine spagnolo. Il bilancio della collisione tra un treno regionale e uno scuolabus a Milau sale a 6 morti. È quanto rivela France Info precisando che altri due bambini oltre ai quattro annunciati ieri non ce l'hanno fatta. Entrambi avevano 11 anni. 
 


Le vittime erano tutte a bordo dello scuolabus che trasportava studenti in maggioranza tra i 13 e i 17 anni. Il più giovane dei feriti, scrive Bfm sul suo sito internet, ha 8 anni.
 


Tutti sono stati ricoverati nell'ospedale di Perpignan. Attivato un numero di emergenza. La prefettura parla di incidente «grave»
 


L'incidente è avvenuto nel comune di Millas, sull'asse ferroviario Perpignan-Villefranche de Conflent, intorno alle 16.00. Tra le vittime, precisa TF1, ci sarebbero anche dei bambini. 
 
 
TESTIMONI, 'SCUOLABUS SPEZZATO IN DUE' Lo scontro mortale tra il treno e lo scuolabus nel sud-ovest della Francia è avvenuto al passaggio a livello di Los Palos, vicino Millau. Lo scrive Le Figaro online. Inoltre, secondo diversi testimoni citati da radio France Bleu, lo scuolabus è stato spezzato in due dopo la collisione col treno regionale (Ter). Il pulmino trasportava dei bambini tra la scuola di Millas e i comuni di Saint-Féliu-d'Amont e Saint-Féliu-d'Avall.
 


SNCF, PASSEGGERI TRENO SONO TUTTI 'SANI E SALVI'  I 25 passeggeri del treno regionale che questo pomeriggio si è scontrato contro un minibus ad un passaggio a livello di Millau, nel sud-ovest della Francia, sono «sani e salvi». Lo riferisce la Sncf, la compagnia ferroviaria francese.

SU QUEL PASSAGGIO A LIVELLO GIÀ CI FURONO INCIDENTI Lo scontro tra uno scuolabus e un treno regionale, oggi pomeriggio a Millau nel sud-ovest della Francia, e in cui sono morte almeno quattro persone, è avvenuto ad un passaggio a livello già considerato pericoloso e in cui ci sono già stati diversi incidenti minori. Lo scrive Le Figaro. Sul posto è giunta la ministra dei Trasporti, Elisabeth Borne. Anche il premier Edouard Philippe intende recarsi sul luogo del terribile incidente.
Gioved├Č 14 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 15-12-2017 11:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME