Scivola sui binari per una sfida social: undicenne perde entrambe le gambe travolto da un treno

Scivola sui binari per una sfida social: undicenne perde entrambe le gambe travolto da un treno

Una pericolosa challenge in voga fra i giovanissimi, quella del "train surfing", è quasi costata la vita all'undicenne Arkady Arksenov. La "sfida" consiste nel filmarsi mentre si salta sui vagoni di treni merci in transito, per poi pubblicare il filmato su YouTube o altri social. Arkady, di San Pietroburgo (Russia), è scivolato nel tentativo di emulare il gesto, finendo sotto un treno che gli ha trinciato entrambe le gambe. Il conducente del treno, Bulat Zhakeev, è riuscito miracolosamente a scorgere una sagoma sui binari: avvicinandosi si è reso conto che si trattava di una persona, di Arkady, riverso in una pozza di sangue. L'uomo ha chiamato tempestivamente i soccorsi, salvando di fatto la vita del giovane. 

 

 

A raccontare tutta la storia è stata la mamma di Arkady, Maria Petrova, che attraverso alcuni post social ha puntato il dito contro due amici dell'undicenne che, prima lo avrebbero spinto a compiere il gesto, poi sarebbero scappati via dopo l'incidente. I due giovani, dando per spacciato Arkady, non avrebbero dato l'allarme: un gesto che Maria Petrova non riesce a perdonare. Secondo i media locali il ragazzo, dopo l'amputazione delle due gambe, sarebbe in condizioni ancora critiche, mentre il trasporto statale avrebbe avviato un'indagine per violazione delle regole del traffico.

 


Ultimo aggiornamento: Sabato 16 Gennaio 2021, 12:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA