Un turista: «Sono salvo grazie a una sigaretta»

Furgone sulla folla a Toronto, un turista: sono salvo grazie a una sigaretta

Il fumo uccide ma nel caso di Steve, uno dei testimoni ascoltati subito dopo la strage di Toronto, è stato salvifico. L'uomo, nella città canadese per turismo, si trovava sul luogo in cui un uomo alla guida di un furgone è piombato sulla folla uccidendo varie persone ma non è stato travolto per pochi centimetri perché si è fermato per accendersi una sigaretta. 

LEGGI ANCHE: Toronto, furgone sulla folla: morti e feriti

«Quella sigaretta mi ha salvato la vita - ha raccontato -. Mi sono fermato all’angolo per accenderla e solo per quello non mi sono ritrovato nella traiettoria del furgone».
 
 



 
Lunedì 23 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento: 22:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME