Tir rimane sospeso per tre giorni su una scogliera: «Seguiva il Gps». Cosa è successo

Tir rimane sospeso per tre giorni su una scogliera: «Seguiva il Gps». Cosa è successo

L'autista e il suo collega sono riusciti a uscire illesi

Indicazioni sbagliate. E' quanto accaduto nella città di Changzhi, nella provincia dello Shanxi, nel nord della Cina dove un camionista stava seguendo le indicazioni del GPS arrivando sul bordo di una scogliera alta 100 metri, dove è rimasto sospeso per tre giorni prima di essere soccorso. 

 

 

Leggi anche -  Crolla a terra davanti agli occhi della moglie: addio al dottor Anselmo Fabris

 

L'incidente è avvenuto il 1° gennaio quando un camion merci stava cercando di passare attraverso una stretta strada di montagna, ma le sue dimensioni erano troppo grandi. 

Sui social è stato condiviso un video dove si vede la posizione del veicolo mentre i soccorritori cercano di rimetterlo in strada: il soccorso di tre pesanti è terminato dopo tre giorni.
L'uomo è finito su quella strada perché il suo sistema di navigazione satellitare non era adatto ai veicoli pesanti. Quando si è reso conto che non poteva andare oltre e, cercando di indietreggiare e uscire dalla strada estremamente pericolosa, nonchè in discesa, è scivolato e si è schiantato contro il parapetto della strada.

 

 

Di conseguenza, le gomme anteriori erano oltre il parapetto, così come l'intero lato destro dell'abitacolo del veicolo. Fortunatamente, l'autista e il suo collega sono riusciti a uscire illesi dal camion e ad allontanarsi.
L'incidente ha causato il blocco totale della strada fino al 4 gennaio, quando, secondo le autorità, è stato ripristinato il suo normale funzionamento.


Ultimo aggiornamento: Martedì 11 Gennaio 2022, 19:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA