Il medico star di TikTok da 3 milioni di followers: «I miei video educativi, le domande dei pazienti un po' sciocche»

Il medico star di TikTok da 3 milioni di followers: «I miei video educativi, le domande dei pazienti un po' sciocche»

Spiega cosa significhi essere un medico su TikTok. Il Dr Karan Rajan ha deciso di pubblicare contenuti che potessero avere fini educativi sui social. Il medico lavora per il sistema sanitario nazionale come chirurgo e tramite il suo profilo social vuole mostrare la sua professione e dare risposte a chi pone curiose domande. 

«Sono un chirurgo generale a tempo pieno per il NHS e un docente onorario presso l'Università di Sunderland. Ma sono anche un appassionato creator di TikTok e adoro combinare l'istruzione con l'intrattenimento per diffondere informazioni sotto #LearnOnTikTok. Ho totalizzato oltre tre milioni di follower su TikTok da quando ho iniziato a postare su di esso verso la fine del 2019», ha spiegato il medico. 

Il dottore affronta ogni tema: «Oltre a fatti, storie e storie mediche interessanti, copro le notizie mediche attuali, relative ai vaccini, basate su Covid o altro. Parlo di scoperte scientifiche, mi piace sfatare i miti e rispondo anche alle domande degli utenti, anche se sono un po' sciocche». Poi prosegue spiegando come è nato: «Quando ho iniziato a usare TikTok c'erano già una manciata di altri dottori, ma erano per lo più con sede negli Stati Uniti e facevano la sincronizzazione labiale o ballavano. Ho visto una nicchia per i contenuti educativi. Sono rimasto davvero sorpreso quando ho scoperto per la prima volta che le persone erano interessate a questo tipo di contenuti. Ora penso che ogni altro video che scorri sembra essere uno scienziato o un professionista sanitario che parla di qualcosa, il che è fantastico».

«Il mio pubblico è di tutte le età, dai 18 agli 80 anni, e i miei video mostrano che anche i medici si divertono: puoi fare tutte queste cose interessanti e acquisire così tanta conoscenza».


Ultimo aggiornamento: Giovedì 22 Aprile 2021, 12:11
© RIPRODUZIONE RISERVATA