La tigre salta gli anelli di fuoco, poi si accascia in preda alle convulsioni
di Domenico Zurlo

La tigre salta gli anelli di fuoco, poi si accascia in preda alle convulsioni

La tigre è da sempre un animale simbolo di lotta e di grinta, ma è pur sempre un animale, che seppur forte ha le sue debolezze. Lo dimostra la tigre Zena, che durante uno spettacolo circense nella città russa di Magnitogorsk, è stata costretta a saltare per ben tre volte attraverso gli anelli infuocati, il numero tipico delle tigri al circo.

Trapianto di faccia, intervento fallito: nuova operazione di cinque ore nella notte

Ma dopo la terza volta, la tigre Zena ha perso le forse ed è crollata, presa da convulsioni, fino a perdere conoscenza. Così mentre il domatore cercava di farla riprendere, toccandola con l’asta e trascinandola dalla coda, tra gli spettatori - come mostrano le immagini che hanno fatto il giro del mondo - è scattata prima la paura e poi l’indignazione per ciò che stava succedendo.

Meteo, fiammate di autunno: «Al mattino 8-9 gradi». Ma nel weekend torna il caldo africano

La tigre alla fine si è ripresa, dopo aver ricevuto tre secchiate d’acqua da parte deglli assistenti del domatore. Ma l’indignazione resta, anche se il domatore stesso, Artur Bagdasarov, al giornale Rossiyskaya Gazeta ha assicurato che quanto è accaduto è perfettamente normale, che si è trattato solo di uno spasmo muscolare e che la salute della tigre non è a rischio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA