Thailandia, baby calciatori intrappolati in grotta: 8 salvi Live

Le operazioni di recupero dai baby calciatori più l'allenatore intrappolati nella grotta Tham Luang, in Thailandia, sono riprese e altri tre ragazzi oggi sono stati estratti vivi. Gli altri hanno raggiunto la «terza caverna» nella grotta di Tham Luang, ossia la base intermedia dei soccorritori dopo il percorso più tortuoso del tragitto, e dovrebbero quindi uscire a breve.
Il primo dei ragazzi dell'operazione di soccorso ripresa oggi in Thailandia, è uscito conferma la Cnn e diversi media citando un testimone oculare tra i soccorritori. Si tratta del quinto dei giovani calciatori, considerando anche i 4 di ieri, in salvo mentre altri del gruppo che erano rimasti ancora nella grotta sarebbero sulla via d'uscita.  Anche un secondo ragazzo del gruppo soccorso oggi è uscito poco fa, seguito da un terzo.

 
 

Il recupero delle cinque persone - quattro ragazzi e l'allenatore - ancora nella grotta slitta a domani. Lo riferisce la Cnn. Nella conferenza stampa di quattro ore fa il responsabile dei soccorsi aveva parlato di «missione che verrà conclusa entro le 21» (le 16 in Italia), senza specificare però se si trattasse della missione complessiva o solo della seconda tranche delle operazioni di recupero, in vista di un rinvio per motivi logistici come quello di ieri.

Alle operazioni di recupero dei ragazzi ancora intrappolati assieme al loro allenatore parteciperanno gli stessi sub che hanno estratto ieri quattro dei loro compagni. Lo ha detto il ministro dell'Interno Anupong Paochina. La scelta di confermare gli stessi sub, ha aggiunto Anupong, è stata presa per non disperdere la conoscenza dettagliata del percorso accumulata ieri.



«Speriamo di avere buone notizie tra poche ore». Lo ha detto Narongsak Osatanakorn, responsabile dei soccorsi alla grotta Tham Luang, confermando che il recupero degli otto ragazzi ancora intrappolati con il loro allenatore è in corso da circa quattro ore. I primi ragazzi a uscire oggi dalla grotta saranno «i più pronti». Lo ha appena dichiarato il responsabile delle operazioni di soccorso.

Il livello dell'acqua è cresciuto da ieri, ma questo non pregiudica le operazioni di soccorso riprese questa mattina. Lo ha appena dichiarato in conferenza stampa il governatore Narongsak Osatanakorn, responsabile dei soccorsi.

I quattro ragazzi usciti ieri dalla grotta sono ancora in isolamento nell'ospedale Prachanukroh di Chiang Rai e non hanno potuto vedere e riabbracciare i genitori. Lo ha specificato il responsabile dei soccorsi, Narongsak Osatanakorn, aggiungendo che comunque i ragazzi stanno bene e stamattina hanno chiesto di mangiare il piatto tipico thailandese «pad ka prao», ossia pollo e maiale al basilico dolce accompagnato da riso.

Lunedì 9 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 10-07-2018 12:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME