Surf tragico: Oscar muore travolto da un'onda gigante inseguendo il suo sogno

Surf, tragedia in Messico. Oscar Serra muore travolto da un'onda gigante inseguendo il suo sogno

Tragedia nel mondo del surf. In Messico il giovane surfista spagnolo Oscar Serra è morto dopo essere stato travolto da un'onda gigante. Non c'è stato niente da fare per il giovane di 22 anni, molto conosciuto nel mondo dello sport acquatico. 

 

Leggi anche > Bimbo di 5 anni muore per un ictus dopo aver contratto il Covid, il padre: «Ho perso il mio migliore amico»

 

La tragedia si è consumata a Puerto Escondido, sulla spiaggia di Zicatela in Messico. Il giovane Oscar Serra ha perso la vita in un'uscita tra quelle onde che amava cavalcare. Secondo le prime ricostruzioni, il ragazzo sarebbe caduto da un'altezza di due metri schiantandosi con forza sul fondale

 

Inutili i soccorsi, con i tentativi di rianimazioni che sono falliti. Le condizioni del mare non erano delle migliori e a confermarlo anche il tweet della federazione spagnola di surf. «Una giornata di grandi onde a Zicatela ci ha dato un duro colpo - si legge - Le nostre sincere condoglianze alla famiglia e agli amici per la perdita di Oscar Serra. Non ci sono parole per descrivere tanto dolore. La vita è ingiusta».

 

 

Dopo aver cavalcato le onde in Nicaragua, ha seguito il suo sogno e si è cimentato con le onde giganti messicane di Puerto Escondido. Il giovane spagnolo è entrato in mare con la sua tavola nonostante la bandiera rossa per forte moto ondoso e una di quelle onde che tanto voleva cavalcare lo ha inghiottito in modo fatale

I bagnini presenti sono riusciti a riportarlo a riva, applicando i primi soccorsi. Il tentativo di rianimazione però si è rivelato fallimentare, e le autorità non hanno potuto far altro che constatare il decesso e segnalarlo all'ambasciata spagnola. 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Luglio 2021, 16:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA