Gb, boom di studenti di colore nelle università più prestigiose: «Entro il 2026 saranno più di un milione»

Gb, boom di studenti di colore nelle università più prestigiose: «Entro il 2026 saranno più di un milione»

I dati mostrano che quasi il 21% degli studenti che ricevono pasti scolastici gratuiti ha anche vinto un posto in un corso nel 2021

Il Regno Unito è sempre più multirazziale e multietnico. E a dimostrarlo ci pensa il nuovo record di studenti di colore e asiatici capaci di vincere vinto posti in prestigiose università britanniche. E gli esperti parlano della possibilità di oltre un milione di richieste entro il 2026.

 

Leggi anche > Lilibet Diana, il primo compleanno cade durante il Giubileo di platino della Regina Elisabetta

 

Il numero di studenti di colore che hanno accettato posti in istituti selettivi, come quelle del Gruppo Russell delle principali università di ricerca, è aumentato del 19% in un anno, da 3.775 nel 2020 a poco meno di 4.500, secondo i dati diffusi da Ucas. I dati mostrano, anche, che quasi il 21% degli studenti che ricevono pasti scolastici gratuiti ha anche vinto un posto in un corso di laurea nel 2021.

 

Il numero record di domande e accettazioni è stato guidato dall'aumento dei voti più alti assegnati nel 2021 dopo la decisione del governo di annullare gli esami e sostituirli con voti valutati dall'insegnante. Il numero di candidati che hanno ottenuto il massimo dei voti è quasi raddoppiato rispetto al 2020 (da 12.735 a 19.595) ed è stato quasi quadruplicato rispetto ai livelli pre-pandemia di 5.655 nel 2019. «Come risultato probabile, 103.010 giovani del Regno Unito erano accettati da fornitori a tariffe più elevate, in aumento dell'11% rispetto a 92.650 nel 2020», hanno osservato dall'Istituto di ricerca e analisi delle Università.

 

L'aumento dei risultati e il numero crescente di diciottenni nella popolazione del Regno Unito ha visto un numero maggiore di candidati, con 492.005 studenti accettati ai corsi di laurea. 

 

La percentuale di persone che continuano gli studi all'Università ha continuato ad aumentare, con il 38% dei diciottenni che vivono nel Regno Unito che decidono di proseguire gli studi. 

 

Clare Marchant, amministratore delegato di Ucas, ha dichiarato: «Quest'anno vediamo il ritorno agli esami ed è solo il secondo anno di quello che sarà un decennio di crescita. Siamo destinati a raggiungere un milione di candidati entro il 2026, sarà quindi ancora più importante che il sistema di ammissione all'istruzione superiore soddisfi le esigenze degli studenti in questo ambiente sempre più competitivo».

 

 

Il rapporto di Ucas e Health Education England ha rilevato che il 69% dei candidati recenti ha affermato che la pandemia di Covid li ha ispirati a fare domanda per diventare infermieri. 

 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 27 Gennaio 2022, 14:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA