Stati Uniti invasi dagli squali, decine di avvistamenti a riva e gente in fuga da Miami a New York: cosa sta succedendo

Negli ultimi anni, il numero di avvistamenti di squali è aumentato, portando i governi locali a emettere allarmi, chiusure e persino un monitoraggio aggiuntivo

Stati Uniti invasi dagli squali, decine di avvistamenti a riva e gente in fuga da Miami a New York: cosa sta succedendo

Sulla costa orientale degli Stati Uniti si moltiplicano le segnalazioni di squali a pochi metri dalla riva. Un aumento rispetto alla norma che preoccupa non poco. Dalla Florida, fino allo stato di New York, sono tantissimi i bagnanti che si sono trovati faccia a faccia con un predatore e si sono dati alla fuga. L'ultimo caso documentato arriva dalla Neptune Beach di Jacksonville. Sabato pomeriggio un turista ha ripreso un branco di squali che minacciava i bagnanti in acque non profonde. Nel video, riporta l'Indipendent, si vedono scene di panico, con molta gente costretta a scappare per non rischiare un morso. 

 

 

Attacco squali, cosa succede

Molto spesso gli avvistamenti rimangono tali, senza conseguenze per chi sta facendo il bagno. Ma sono tanti anche i casi di attacchi da parte degli squali. Ancora a Jacksonville Beach lo scorso sabato, un uomo è stato attaccato da una coppia di squali mentre stava facendo il bagno, restando gravemente ferito (la gamba è stata ridotta a brandelli). Negli ultimi anni, il numero di avvistamenti di squali al largo delle spiagge della costa orientale statunitense è aumentato, portando i governi locali a emettere allarmi, chiusure e persino un monitoraggio aggiuntivo.

Ad esempio, a New York, i notiziari locali stimano che ci siano stati almeno cinque attacchi di squali non mortali alle spiagge di Long Island nell'ultimo mese. L'aumento degli avvistamenti di squali ha persino spinto il governatore di New York Kathy Hochul a emettere una direttiva alle agenzie, per migliorare la sorveglianza delle acque e del litorale da quanti più angoli possibili. Il governatore ha chiesto l'aggiunta di più droni ed elicotteri per monitorare la situazione dall'alto, richiedendo anche più pattuglie di terra e in acqua, nelle aree colpite. Sebbene a livello locale ci sia stato un aumento del numero di avvistamenti di squali, gli attacchi di squali non provocati in tutto il mondo rimangono una rarità. 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 3 Agosto 2022, 19:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA