Sparatoria in un supermercato a Buffalo: «suprematista bianco» uccide 10 persone e trasmette live sul web

Sparatoria in un supermercato a Buffalo: «suprematista bianco» uccide 10 persone e trasmette live sul web

Almeno otto persone sono morte in una sparatoria a Buffalo, negli Stati UnitiUn ragazzo di 18 anni ha aperto il fuoco in un supermercato della catena Tops, molto popolare nel nord dello stato di New York. Quando la polizia è arrivata a Jefferson Avenue, dove si trova il supermercato, ha trovato vittime del killer davanti all'ingresso, mentre altre erano all'interno. La polizia di Buffalo ha confermato che lo sparatore è stato arrestato: aveva un fucile semiautomatico e indossava una mimetica.

 

Buffalo, il killer ha trasmesso la sparatoria live su Twitch

Nel video trasmesso dall'assassino su Twitch, si vedono scene raccapriccianti, tra cui una donna che viene colpita alla testa mentre esce dal supermarket. Il killer, aggiungono i media locali, aveva messo online un manifesto suprematista e cospirazionista di 106 pagine in cui tra le altre cose affermava: «Voglio che capiate una sola cosa da questo scritto. Devono cambiare i tassi di natalità dei bianchi. La popolazione bianca diminuisce. Per mantenere la sua popolazione bisogna arrivare a un tasso di fertilità... che nell'occidente dev'essere di circa 2.06 figli per donna».

 

Il ragazzo si definisce «suprematista bianco»

Ad aprire il fuoco nel supermercato di Buffalo, a New York, sarebbe stato un ragazzo di 18 anni armato con un AR-15. Il giovane ha effettuato il live stream dell'attacco e postato un manifesto in cui si identifica come un suprematista bianco e antisemita, seguace delle teorie che pensano si vogliano sostituire i bianchi con altre razze. Lo riportano i media americani.


Ultimo aggiornamento: Domenica 15 Maggio 2022, 00:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA