Sparatoria all'università, morti 3 studenti: facevano parte della squadra di football. Arrestato il killer: è un compagno di corso. Mistero sul movente

I tre ragazzi e il killer facevano parte dello stesso ateneo

Sparatoria all'università, morti 3 studenti: facevano parte della squadra di football. Arrestato il killer: è un compagno di corso. Mistero sul movente

di Redazione web

Una sparatoria al campus universitario ha lasciato a terra senza vita tre studenti. I fatti: gli spari domenica sera intorno alle 22.40 a Charlottesville, all'interno del campus dell'Università della Virginia, negli Stati Uniti. Le tre giovani vettime facevano parte della squadra di football dell'università. Poi, la svolta: nelle scorse ore è stato arrestato il killer.

Litiga con la compagna, esce di casa per comprare una pistola e poi torna ad uccidere tutta la famiglia

Takeoff, il rapper star dei Migos ucciso a 28 anni: sparatoria al bowling, le immagini choc

Sparatoria choc a Catanzaro, tre feriti: panico in strada nella stessa zona dell'incendio di ieri notte

La vicenda

Gli spari, le urla e poi più nulla. È questo ciò che è successo domenica in un campus universitario della Virginia quando tre studenti sono rimasti uccisi dai colpi di pistola con cui il killer, Christopher Darnell Jones Jr, ha sparato. L'omicida è uno studente che appartiene allo stesso ateneo dei tre ragazzi morti. 

 

L'annuncio dell'arresto 

Nelle scorse ore, il capo della polizia di CharlottesvilleTimothy Longo, ha indetto una conferenza stampa urgente nella quale ha annunciato che il killer dei tre giocatori era stato arrestato.

Il movente che ha spinto Darnell Jones Jr, resta ancora da chiarire anche se emerge che Jones era già stato segnalato a settembre dal team di valutazione delle minacce della scuola. Era infatti giunta una segnalazione secondo cui il ragazzo portava con se una pistola, anche se poi mancavano prove concrete.

Nel frattempo Jim Ryan, rettore dell'università, ha comunicato di avere momentaneamente sospeso tutte le lezioni. 


Ultimo aggiornamento: Martedì 15 Novembre 2022, 11:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA