Coppia decide di sopprimere il proprio gatto: la tata di famiglia lo salva
di Michela Poi

New York, coppia vuole sopprimere il proprio gatto: la tata di famiglia lo salva

I suoi proprietari lo volevano far sopprimere per "problemi comportamentali", ma la tata di famiglia ha deciso che Tigger, un gatto soriano di 15 anni, meritava di vivere e lo ha salvato. È accaduto a Long IslandNew York. 

Il gattino generoso decide di coccolare e nutrire l'amico cane

Rebecca Katz, 33 anni, è la protagonista di questa bella storia. Per anni al servizio della famiglia Bergman come baby sitter, non si affeziona solo ai figli della coppia, ma anche al gatto Tigger. Per lui matura un affetto davvero speciale, tanto che - dopo le numerose minacce di abbatterlo da parte della coppia - chiede anche di poterlo adottare. Ma i Bergman non vogliono. 

Una mattina di luglio, la folle decisione: «Tigger ha appena vomitato sul mio bel divano ... Ora basta, la porto a sopprimere», dice la proprietaria. Ma Rebecca non ci sta. Afferra Tigger, prende i suoi bagagli e scappa via. Senza avvertire nessuno.  «Sono disposta ad andare in prigione e a dormire con gli scarafaggi, perché questo animale ha diritto alla vita» racconta a The Post

Ischia, il coniglio Roger simbolo dell'Isola ucciso a sassate dai turisti

Alla signora Bergman non va proprio giù. Invia un messaggio molto duro a Rebecca intimandola di riportare Tigger a casa: «Non avevi il diritto di prenderlo, riportalo indietro o chiamo la polizia», scrive. E così fa Rebecca, tra le lacrime. 

A settembre la Katz dovrà comparire in tribunale per aver portato via il gatto in maniera illegale. La coppia, intanto, ha promesso di non fare del male a Tigger e ha assicurato di aver cambiato atteggiamento nei suoi confronti.
Lo si spera. 




 

 
 
Lunedì 19 Agosto 2019, 20:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA