Uova di Pasqua "imbottite" di immagini porno nella cassetta della posta: donna nei guai

In questi giorni di isolamento trovare regali nelle cassette della posta fa piacere, specie se si tratta delle tradizionali uova di Pasqua, ma i pensierini di una 42enne della Florida hanno avuto conseguenze inattese. La donna, Abril Castoni, ha distribuito 400 uova pasquali e al loro interno ha fatto trovare delle immagini pornografiche. L'idea di metterle nelle cassette delle poste degli sconosciuti è nata con il solo scopo di «educare le persone».

Leggi anche > Supermercati chiusi a Pasqua e Pasquetta: le file record da Milano a Roma FOTO

La polizia l'ha identificata e arrestata dopo una segnalazione e il ritrovamento di materiale pornografico sul suo computer. C'erano anche stuzzichini a forma di pesce al posto dei dolcetti tradizionali. Cestoni li avrebbe consegnati a casa della gente dopo aver finito il suo turno in un negozio di alimentari Publix.


A far scattare le manette anche un filmato delle telecamere di sorveglianza in cui erano registrati i suoi movimenti. La donna, come riporta il Daily Mail, voleva educare le persone sulla necessità che le chiese e i sacerdoti dessero denaro ai meno fortunati. 

Cestoni è accusata di aver violato l'ordinanza che impone di restare a casa e di aver distribuito materiale osceno. 
È detenuta nel carcere della Contea di Flagler con una cauzione di 7mila dollari. 
Ultimo aggiornamento: Sabato 11 Aprile 2020, 15:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA