Sesso con una minorenne sull'aereo privato, milionario 53enne a processo

Un imprenditore milionario di 53 anni è stato rinviato a giudizio dopo aver avuto una relazione con una ragazza minorenne, di appena 15 anni. L'accusa, in particolare, si è focalizzata su un viaggio a bordo dell'aereo privato dell'uomo, che avrebbe fatto sesso con la ragazzina dopo aver impostato il pilota automatico.

Papà resta incastrato tra le poltrone del cinema: morto sotto gli occhi di moglie e figlio​



È accaduto nel New Jersey: come riportano fonti locali ed internazionali, tra cui Fox News, il 53enne Stephen Bradley Mell, sposato e con tre figli, avrebbe avuto una relazione con la minorenne lo scorso anno. Proprietario della società di investimenti W.H. Mell Associates, l'imprenditore è accusato di aver fatto sesso con la ragazzina durante un volo tra il New Jersey e Cape Cod.

Tutto è iniziato nel 2017, quando la madre della ragazzina aveva chiesto a Mell di darle lezioni di volo. Nello specifico, oltre alla violenza sessuale su minore, Mell è accusato anche di possesso di immagini pedopornografiche, poiché si era fatto inviare foto esplicite dalla giovanissima amante, e anche di aver messo in pericolo la sicurezza della minorenne, per aver impostato il pilota automatico sull'aereo. Dopo l'arresto, Mell è stato rilasciato dietro il pagamento di una cauzione di un milione di dollari e ora rischia cinque anni di carcere e altrettanti di libertà vigilata. Intanto, però, un tribunale gli ha confiscato la licenza da pilota di aerei, oltre a vietargli l'utilizzo di dispositivi elettronici e imporgli un divieto di avvicinamento alla ragazzina.
Lunedì 20 Maggio 2019, 23:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA