Senza mascherina nel locale, aggredisce la cameriera che lo aveva rimproverato: arrestato

Senza mascherina nel locale, aggredisce la cameriera che lo aveva rimproverato: arrestato

Una cameriera di un fast food è rimasta ferita dopo essere stata aggredita da un uomo che, insieme alla compagna, si stava spostando all'interno del locale senza indossare la mascherina. La coppia non aveva gradito il rimprovero della cameriera e aveva reagito prima con insulti e poi con l'aggressione fisica da parte dell'uomo, un 36enne che poi si è dato alla fuga ma è stato arrestato dalla polizia.

Leggi anche > All'ipermercato senza mascherina, viene rimproverato da un'anziana e inizia a inveire contro di lei

È accaduto nella seconda serata di sabato scorso, in un locale di Valencia, in Spagna. Come riporta 20minutos.es, la coppia si era alzata dal tavolo e aveva iniziato a girare nel locale senza indossare la mascherina obbligatoria né rispettare il distanziamento dagli altri clienti. La cameriera aveva gentilmente invitato i due a rispettare i protocolli di sicurezza anti-contagio, ma di tutta risposta aveva ricevuto una lunga sequela di insulti e minacce. La donna, inoltre, aveva iniziato a girare nel locale minacciando di tossire in faccia agli altri clienti, mentre il compagno aveva iniziato a danneggiare alcune parti del ristorante.

Il 36enne, furioso, ha anche colpito al volto la cameriera con un divisiore in plexiglas, causandole un sanguinamento dal naso. Poi si è dato alla fuga, seguito però da altri clienti che hanno consentito ad agenti della polizia locale di individuarlo e fermarlo. Per sfuggire all'arresto, l'uomo prima aveva iniziato a correre e poi, una volta raggiunto, si è gettato a terra, cercando di resistere agli agenti rotolando sul marciapiede. Alla fine, il 36enne è stato arrestato e denunciato per lesioni.
Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Luglio 2020, 17:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA