Selfie di famiglia durante la gita alle cascate, poi il dramma: morti sei giovani

Quello che doveva essere un giorno di relax e spensieratezza si è trasformato in una tragedia in pochi istanti

Selfie di famiglia durante la gita alle cascate, poi il dramma: morti sei giovani

Doveva essere un giorno di relax in famiglia, ma si è trasformato in pochi istanti in una tragedia. Sei giovani, tutti appartenenti alla stessa famiglia, sono morti durante una gita a ridosso di alcune cascate.

Selfie proibiti sul Duomo di Como, denunciati 4 francesi, due ragazzi e due ragazze, e un italiano

La tragedia

Il dramma si è consumato sotto le cascate Ramdaha, nel distretto di Chhattisgarh, in India. Quindici persone, tutte imparentate tra loro, si erano date appuntamento per un'escursione con picnic nei pressi delle cascate. Poi, in un attimo, la tragedia: una 14enne, Shraddha Singh, che si stava scattando un selfie con la sorella maggiore Shweta, di 22, ha perso l'equilibrio su una roccia, precipitando ai piedi della cascata. In poco tempo, i familiari hanno cercato di soccorrere la 14enne, tuffandosi in acqua.

 

Sei morti della stessa famiglia

Tra i familiari intervenuti per soccorrere le due sorelle, c'era il loro fratello, un 18enne, un cugino di 24 anni e la moglie di quest'ultimo, di 22. Per non affogare, i tre hanno cercato di aggrapparsi con le mani alle rocce, ma si sono trovati rapidamente in difficoltà. A quel punto, sono intervenuti anche altri due fratelli delle due ragazze vittime dell'incidente durante il selfie, un 22enne e un 26enne. Ma il loro intervento non è bastato, anzi: anche loro si sono trovati in evidente difficoltà. L'unica che è riuscita a salvarsi è stata la 22enne, moglie del cugino delle due ragazze: un gruppo di esperti soccorritori, giunti sul posto dopo la segnalazione di altri escursionisti, sono riusciti a estrarla viva dalle acque, trasportandola in ospedale. La donna è ancora ricoverata, in condizioni disperate. Lo riporta Metro.co.uk.

Le indagini

I corpi di tre delle sei vittime sono stati recuperati il giorno stesso della tragedia. Gli altri tre, invece, il giorno dopo. Sulla tragica vicenda potrebbero essere aperte delle indagini, anche se, come riporta Times of India, le autorità locali hanno specificato che, nella zona della tragedia, ci sono delle aree transennate e off-limits, proprio per motivi di sicurezza. Inoltre, nella stessa zona, ci sono dei cartelli che avvertono dei rischi di fare il bagno nei pressi delle cascate.


Ultimo aggiornamento: Domenica 4 Settembre 2022, 16:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA