San Valentino: non solo cioccolatini. Come cambiano le tradizioni nel resto del mondo
di Nico Riva

San Valentino: non solo cioccolatini. Come cambiano le tradizioni nel resto del mondo

Come si festeggia San Valentino nel resto del mondo? Il quotidiano britannico The Independent ha stilato una lista di alcune delle più particolari iniziative straniere per la "festa degli innamorati". Dal Brasile al Giappone, dalla Korea alla Francia. Noi siamo abituati ai cioccolatini e alle lettere d'amore, ma anche nel resto del mondo si festeggia così il 14 febbraio? No, la tradizione di San Valentino varia infatti da Stato a Stato. Vediamo alcuni esempi.

Leggi anche > San Valentino, la sfida virale: trovare la parola 'love' in meno di un minuto

BRASILE
Innanzitutto, i brasiliani non festeggiano il 14 febbraio, ma il 12 giugno, giornata conosciuta come Dia dos Namorados che coincide con la vigilia del Giorno di Sant'Antonio, che secondo la tradizione benedice le giovani coppie con un matrimonio felice e duraturo. Inoltre, il 14 febbraio cade proprio in mezzo ai festeggiamenti del Carnevale, forse la festa più importante dello stato sudamericano. 

FRANCIA
Secondo la piattaforma di viaggi online Lost in France, i nostri cugini d'Oltralpe festeggiano scrivendo biglietti e lettere d'amore ai propri partner.La tradizione  in Francia risalirebbe al XV secolo, perché la primissima lettera di San Valentino sarebbe quella del Duca d'Orleans a sua moglie, scritta durante la prigionia sulla Torre di Londra nel 1415. C'era anche un'altra tradizione chiamata “une loterie d’amour”, oggi vietata dal governo, perché consisteva nell'entrare nella casa di fronte alla propria per chiamarsi da una finestra all'altra a gran voce. 

FILIPPINE
E' diventato incredibilmente popolare nelle Filippine negli ultimi anni sposarsi il giorno di San Valentino. Così, si organizzano dei matrimoni di massa, in modo che anche le coppie più povere possano coronare il loro sogno d'amore dividendo le spese con gli altri innamorati. Nel 2016, 350 coppie sono convolate a nozze insieme in una palestra di basket nella capitale Manila. 

CINA
In Cina, il Qixi Festival è la versione orientale del nostro San Valentino, dice la compagnia di viaggi China Highlights. Quest'anno avrà luogo il 25 agosto, il settimo giorno del settimo mese secondo il calendario lunare cinese. La compagnia descrive l'evento come "il più romantico dei festival tradizionali in Cina". Solitamente, si festeggia regalandosi fiori, cioccolatini e altri regali, a causa anche della globalizzazione. Addirittura, fra le nuove generazioni è più popolare la festa occidentale del 14 febbraio che il Qixi tradizionale.  
 


FINLANDIA
In Finlandia San Valentino non è la festa degli innamorati, bensì quella degli amici. Il 14 febbraio ricorre infatti ystävänpäivä ("Il Giorno degli Amici"), in cui si festeggia al posto dell'amore proprio l'amicizia, anche con pubbliche dichiarazioni. Il sito ThisisFinland spiega che la festa è stata introdotta nel calendario finlandese a metà anni '90, ma già dal decennio prima erano cominciati i festeggiamenti. 
 

GIAPPONE
In Giappone, è tradizione per le donne fare dei regali agli uomini, e solitamente si opta per il cioccolato. Ma non solo ai loro amanti, bensì anche ai familiari o ai colleghi. E il tipo di cioccolato, la qualità, vien scelto in base alla relazione che si ha con chi lo deve ricevere. Esattamente un mese dopo, il 14 marzo, i ruoli vengono invertiti, e gli uomini regalano qualcosa alle donne in quello che è noto come "White Day” (Giorno Bianco).

COLOMBIA
Dia de Amor y Amistad (Giorno dell'Amore e dell'Amicizia): è il nome della festività per i colombiani, che però festeggiano il terzo sabato di settembre. In altri Stati sudamericani come Messico, Porto Rico e Costa Rica, Dia del Amor y Amistad si festeggia il 14 febbraio. Secondo il  Bogotà Post, questa festa in Colombia è vista come un ibrido tra San Valentino e la Giornata Mondiale dell'Amicizia. La decisione di spostare la festività da febbraio a settembre risale al 1969, anche per farla coincidere con le vacanze e non con il periodo scolastico. 
 


KOREA DEL SUD
Analogamente al Giappone, è tradizione che a San Valentino le donne sudcoreane regalino cioccolato agli uomini, e viceversa un mese dopo. C'è poi anche un'altra tradizione: il "Black Day". Il 14 aprile (esattamente due mesi dopo San Valentino) si festeggiano i single. Chi è senza un fidanzato o una fidanzata, si ritrova con altri amici single per mangiare dei "noodles neri" (da qui il nome della festa) e festeggiare insieme. 
 

Ultimo aggiornamento: Giovedì 13 Febbraio 2020, 17:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA