Salisbury: "Tracce ancora attive di agente nervino", interviene l'esercito

Salisbury: "Tracce ancora attive di agente nervino", interviene l'esercito

A Salisbury sono state trovate tracce ancora attive del micidiale agente nervino che una settimana fa ha ridotto in fin di vita Serghei Skripal, ex spia russa transfuga in Inghilterra, e sua figlia Yulia, intossicando poi il poliziotto Nick Bailey intervenuto in loro aiuto. E il Regno Unito tenta di tenere sotto controllo le emozioni, evitando un panico indistinto, mentre ormai centinaia fra agenti e militari indagano a caccia di elementi di prova su esecutori e mandanti. Sulle ipotesi investigative il riserbo permane assoluto. .



Indagini e operazioni continuano in connessione con l'omicidio . La polizia britannica sta esaminando più di 200 prove. Oggi a Londra c'è stato un incontro del comitato di emergenza nazionale del Regno Unito.



La polizia antiterrorismo ha identificato più di 240 testimoni, ha detto il ministero degli Interni del Ministero dell'Interno dopo una riunione del comitato noto come COBRA, presieduto dal ministro degli Interni Amber Rudd. Il personale militare sta assistendo la polizia da tre giorni, dopo essere stata chiamata a prelevare veicoli e oggetti.
Domenica 11 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 20:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME