Il sacerdote getta con violenza la neonata nella fonte battesimale, sospeso per un anno
di Alessia Strinati

Il sacerdote getta con violenza la neonata nella fonte battesimale, sospeso per un anno

Battezza la bimba con estrema violenza e viene sospeso. Il sacerdote ortodosso russo Fotiy Necheporenko ha più volte spinto con violenza una neonata nella fonte battesimale durante il sacramento. I suoi movimenti erano talmente veloci e pericolosi da spingere la mamma ad intervenire, ma l'uomo ha continuato a trattenere la piccola strattonandola.

Iniezione di Viagra per fare una bella figura con la partner, ora rischia un'erezione permanente

Le immagini, riprese da qualche presente, sono state pubblicate in rete suscitando lo sdegno del web, arrivando fino ai vertici ecclesiastici che hanno preso dei provvedimenti sospendendo per un anno il prete. La mamma della bimba, Anastasia Alexeeva, 24 anni, ha provato a fermarlo senza successo, quando poi ha preso in braccio la piccola si è accorta che aveva diversi graffi, dei lividi al collo e che nel tentativo di sottrargliela il sacerdote ha anche rischiato di ustionarla con una candela.

I fatti si sono svolti presso la chiesa di Gatcina, vicino a San Pietroburgo, dalla quale è partita la denuncia. Il sacerdote ha provato a giustificarsi dicendo che la donna aveva esagerato, forse perché presa dalla troppa emozione, ma il video, come riporta anche il Daily Mail, mostra chiaramente cosa è accaduto. 
 

Lunedì 12 Agosto 2019, 19:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA