Sabri, italiano ucciso a Londra: arrestato il presunto killer. Il papà: "Sono distrutto"

Sabri, italiano ucciso a Londra: arrestato il presunto killer. Il papà: "Sono distrutto"

In manette. Secondo un tweet della Metropolitan Police inglese si chiama Ronny Padilla, ha 23 anni e compare oggi davanti al giudice il presunto assassino di Sabri Chibani, il 19enne piacentino di origini marocchine ucciso tre giorni fa a Londra.
 




A dare notizia dell'omicidio è stata «Libertà». Sabri Chibani, diplomato l'anno scorso all'Istituto tecnico industriale Marconi, ex calciatore della Spes Borgotrebbia, era partito a novembre per raggiungere il fratello a Londra e trovare un lavoro.



L'omicidio, movente da accertare, è avvenuto tre giorni fa intorno alle 15:50 nel quartiere di Streatham (periferia nord) dove Chibani viveva. Il padre, Munir, parte stamani per Londra. Ieri ha spiegato distrutto d'aver appreso telefonicamente della morte del figlio ma che inizialmente pensava fosse avvenuta per incidente stradale.



«Sono distrutto - ha detto - Sabri era un ragazzo a cui tutti volevano bene». La Spes Borgotrebbia ha annunciato che nel prossimo week end tutte le sue squadre osserveranno un minuto di silenzio. 
Mercoledì 14 Febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento: 12:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-02-14 14:59:46
ma cosa vanno a lavorare in quelle metropoli piene di delinquenza come Londra etc, a parte che mi pare in tutta l'Inghilterra ci sia un alto tasso di criminalità e numero di aggressioni, scegliete posti più tranquilli
DALLA HOME