Il Regno Unito aprono cliniche Covid walk-in per bambini di età compresa tra 12 e 15 anni

Il Regno Unito aprono cliniche Covid walk-in per bambini di età compresa tra 12 e 15 anni

Entro poche settimane l'Inghilterra potrebbe avviare la vaccinazione per i giovani dai 12 ai 15 anni, per arginare i crescenti tassi di infezioni da Covid-19 nelle scuole secondarie. La notizia è arrivata quando il Regno Unito ha registrato 45.140 nuovi casi di Covid, il numero giornaliero più alto da metà luglio.

 

 

La percentuale di britannici risultati positivi al coronavirus è attualmente più alta per quelli di età compresa tra 12 e 15 anni, tuttavia il tasso di vaccinazione in questa fascia di età si attesta solo al 14,2% in Inghilterra, rispetto al 44,3% in Scozia, suscitando critiche sulla decisione dell'Inghilterra di somministrare le vaccinazioni esclusivamente attraverso le scuole. Gli adolescenti più grandi in Inghilterra possono già frequentare le cliniche walk-in per ricevere la loro prima dose di vaccino contro il Covid-19, con il 56,5% dei giovani di età compresa tra i 16 e i 18 anni ora vaccinati. L'estensione del programma agli adolescenti più giovani porterebbe l'Inghilterra in linea con la Scozia, dove anche i giovani dai 12 ai 15 anni possono frequentare cliniche walk-in.

 

l professor Kevin McConway, professore emerito di statistica applicata alla Open University, ha affermato che gli ultimi risultati nei bambini in età scolare sono "preoccupanti".


Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Ottobre 2021, 15:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA