Regina Elisabetta, il principe Carlo potrebbe sostituirla all'inaugurazione del Parlamento: come sta la sovrana
di Elena Fausta Gadeschi

Regina Elisabetta, il principe Carlo potrebbe sostituirla all'inaugurazione del Parlamento: come sta la sovrana

Le condizioni di salute di Sua Maestà dopo il Covid

Il principe Carlo potrebbe sostituire la regina Elisabetta all'inaugurazione del Parlamento. Continuano a impensierire le condizioni di salute della sovrana più longeva del Regno Unito, che il prossimo 21 aprile compirà 96 anni e potrebbe non trovarsi nelle condizioni di salute ottimali per presenziare all'appuntamento al palazzo di Westmister.

 

Leggi anche > William e Kate, dopo il tour caraibico anche il Belize vuole dire addio alla regina Elisabetta

 

Il principe Carlo potrebbe sostituire la regina Elisabetta

Reduce dal Covid, per fortuna contratto in forma lieve grazie alla tripla dose di vaccino, la regina Elisabetta è ancora molto debole e per questo i medici le hanno raccomandato assoluto riposo. Per il momento non ha ancora preso parte a impegni fuori dal castello di Windsor e non è detto che sarà in grado di farlo nelle prossime settimane e, per l'esattazza, il 10 maggio.

Motivo per cui a Corte non si esclude l'ipotesi che possa essere il figlio Carlo, aspirante al trono da 70 anni, a fare le veci della madre, che nel suo lungo regno ha mancato all'inaugurazione del Parlamento solo due volte.

Come sta la regina Elisabetta

«La data è nel diario di Sua Maestà e lei spera di partecipare», ha detto al Sunday Times una fonte reale anonima. «La regina rimane in forma e attiva, ed è incredibile quanto faccia ancora. Ma il suo diario viene scandito per riflettere le realtà di una donna della sua età e per garantire che sia in grado di continuare a fare tutto ciò che può e vorrebbe fare. Tutti gli eventi saranno ora programmati in modo che, se Sua Maestà non sarà in grado di partecipare con breve preavviso, sarà presente un altro membro della famiglia reale». Ed è facile credere che sarà proprio Carlo.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 28 Marzo 2022, 22:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA