Re Carlo e Camilla, cambio di titolo in vista? «Avverrà entro maggio»

Per la moglie del nuovo re, cambio di titolo in vista

Video

Da quando Carlo è diventato re, sua moglie Camilla ha acquisito il titolo di regina consorte. Una prassi voluta esplicitamente dalla regina Elisabetta in occasione del Giubileo di Platino. Per i 70 anni di regno, infatti, la sovrana aveva esplicitamente spiegato che, alla sua morte, il figlio Carlo sarebbe diventato re e Camilla la regina consorte. Questo, però, potrebbe cambiare in un prossimo futuro.

Harry e Meghan e il retroscena sul docufilm Netflix: «Si sono contraddetti più volte, registi confusi»

Carlo, Camilla e il cambio di titolo

Anche lo stesso re Carlo, nel suo discorso di insediamento, aveva recitato questa formula che confermava il titolo della moglie: «Conto sull'aiuto amorevole della mia amata sposa, Camilla. Come riconoscimento al suo leale servizio pubblico e al nostro matrimonio che dura da 17 anni, diventa la mia regina consorte».

Qualcosa, però, potrebbe cambiare a breve. Buckingham Palace, infatti, spera che i sudditi e soprattutto la stampa possano iniziare a chiamare Camilla semplicemente regina. Un cambiamento non solo formale, che, come spiega il Telegraph, verrà esplicitato dalla stessa famiglia reale in modo graduale già a partire dalle prossime settimane. L'obiettivo è che il titolo di regina consorte non sia più adottato da pubblico e stampa entro il prossimo mese di maggio: tra meno di sette mesi, infatti, è prevista l'incoronazione e Camilla diventerà semplicemente regina. Un po' come era accaduto alla regina madre, alla regina Mary e alla regina Alexandra.


Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Ottobre 2022, 20:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA