Morto il rapper King Von, ucciso in una sparatoria fuori da un locale

King Von morto, rapper ucciso in una sparatoria fuori da un locale ad Atlanta

Il rapper King Von è morto questa notte in una sparatoria avvenuta fuori da un locale di Atlanta. Il 26enne si trovava fuori da un locale insieme ad altre persone quando è stato avvicinato da due uomini che hanno poi aperto il fuoco. L'artista era appena uscito dall''Opium Nightclub per andare al Monaco Hookah Lounge quando è nata una discussione diventata poi molto accesa.

 

Leggi anche > Michael J. Fox non potrà più recitare, il dramma: «Impatto devastante»

 

 

King Von, il cui vero nome era Dayvon Bennett, è morto insieme a un'altra persona mentre altri tre uomini sono stati colpiti ma sono sopravvissuti. Non si conoscono i motivi della lite, ma pare che sia scoppiata appena il rapper e i suoi amici hanno lasciato il locale, i toni si sono presto accesi e le persone che li avevano avvicinati hanno estratto delle pistole con cui hanno sparato sul gruppo. Sul posto sono intervenuti i poiziotti durante la sparatoria. Gli agenti hanno aperto il fuoco sul gruppo, ed è ora da chiarire se qualcuno è stato ragiunto dai proiettili dei poliziotti.

 

King Von non sarebbe stato però raggiunto dai proiettili delle autorità. Le immagini della sparatoria riprese da una telecamera di sorveglianza sono state pubblicate sui social. Nel video si vedono il rapper che cade a terra colpito e gli amici che lo sollevano e lo portano in ospedale a bordo di un'auto privata.


Ultimo aggiornamento: Sabato 7 Novembre 2020, 12:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA