Rapisce una donna e un bambino, dipendente di un fast food lo ferma così, e il video diventa virale

Gli investigatori hanno detto che il rapinatore si è avvicinato alla donna e al suo bambino con il bastone e le ha chiesto di dargli le chiavi

Rapisce una donna e un bambino, dipendente di un fast food lo ferma così, e il video diventa virale

di Redazione web

Un dipendente di un Chick-Fil-A, una catena di fast food di Fort Walton Beach (Florida) ha fermato un rapinatore armato che aveva rubato le chiavi della macchina a una donna. All'interno dell'auto c'era il figlio della signora. Il video della rissa è diventato virale si vede il dipendente del fast food, Mykel Gordon, che gettava a terra il rapinatore e cercava di tenerlo fermo, mentre altri dipendenti corrono in suo aiuto. Identificato il 43enne William Branch, è stato subito arrestato e accusato di furto d'auto e possesso di arma. L'uomo infatti aveva un bastone con sè, come riporta il tweet lanciato dall'ufficio dello sceriffo della contea di Okaloosa. 

Leggi anche > Muore un paziente, ma in ospedale gli danno il nome di un altro: caos tra i parenti dopo il funerale

Rapinatore con il bastone

Come riporta American military, gli investigatori hanno detto che il rapinatore si è avvicinato alla donna e al suo bambino con il bastone e le ha chiesto di dargli le chiavi. Una volta prese dalla cintura della donna, ha aperto la portiera dell'auto ed è entrato. Ed è lì che il dipendente Chick-Fil-A si è reso conto di cosa stava succedendo ed è intervenuto. 

Il giornalista di ABC 3 ha condiviso la foto di Gordon, identificandolo come l'eroe che ha fermato il rapinatore. Secondo quanto riferito dalla polizia, Branch ha preso a pugni Gordon in faccia durante la rissa.

«In riferimento all'impiegato FWB Chick-fil-A che è corsa ad aiutare una donna con un bambino, vittima di un furto d'auto, vogliamo ringraziare sinceramente la signora Kelner per aver fornito il video di una parte dell'incontro. (vedi post precedente)» ha detto l'ufficio dello sceriffo. «Un grande ringraziamento a questo giovane per il suo coraggio!».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 16 Settembre 2022, 15:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA