Iran, Raisi è morto nell'incidente in elicottero: trovato il relitto. Nessun sopravvissuto

Le squadre di ricerca hanno trovato parti dell'ala e della pala del velivolo su una collina

Video

di Redazione web

Raisi è morto. La Mezzaluna rossa iraniana afferma che tutti i passeggeri dell'elicottero del presidente sono deceduti. Lo riporta l'agenzia di stampa russa Tass. I media di Teheran confermano che il presidente iraniano Ebrahim Raisi, 63 anni, è morto nell'incidente. Si stava recando dalle zone di confine nordorientali alla città di Tabriz, nella provincia dell'Azerbaigian orientale, dove doveva inaugurare una raffineria.

 

«Non è stato trovato alcun segno di passeggeri vivi dopo la scoperta della posizione dell'elicottero precipitato», ha detto al canale televisivo Irib il capo della Mezzaluna Rossa iraniana Pir Hossein Kolivand. Oltre a Raisi il velivolo trasportava tra gli altri il ministro degli Esteri iraniano Hossein Amir-Abdollahian, il governatore della provincia dell'Azerbaigian orientale Malek Rakhmati e l'imam di Tabriz della preghiera del venerdì Mohammad Ali Ale-Hashem.

Il relitto

Il «relitto dell'elicottero» del presidente Ebrahim Raisi è stato trovato sulla strada per il villaggio iraniano di Khoilar-Kalam, afferma il capo della Mezzaluna rossa locale Pir Hossein Koolivand. Le squadre di ricerca hanno trovato parti dell'ala e della pala del velivolo su una collina e si sono mosse verso il posto, ha detto Kolivand aggiungendo: «Presto informeremo le persone sulla situazione precisa».

Le vittime

Le autorità iraniane stanno identificando i corpi carbonizzati dei passeggeri che si trovavano a bordo dell'elicottero che si è schiantato vicino a Tabriz, nella provincia dell'Azerbaigian Orientale, sul quale si trovava il presidente Ebrahim Raisi e il suo entourage.

Tra le vittime ci sono le guardie del corpo del presidente, il generale Mehdi Mousavi, un membro della base Ansar al-Mahdi delle Guardie rivoluzionarie, il pilota, il copilota e il tecnico di volo. A bordo dell'elicottero c'erano anche il ministro degli Esteri Hossein Amirabdollahian, il governatore della provincia dell'Azarbaijan orientale Malek Rahmati e il leader della preghiera del venerdì di Tabriz Mohammadali Al-Hashem.

Le reazioni

Il governo iraniano ha annunciato che continuerà ad operare «senza interruzioni» dopo la morte del presidente Raisi. Il premier indiano Narendra Modi si è detto oggi «profondamente rattristato e scioccato».

Il trasferimento

I corpi del presidente iraniano Ebrahim Raisi e delle altre vittime dell'incidente all'elicottero su cui viaggiavano vengono trasferiti a Tabriz, nell'Iran nordoccidentale, vicino al luogo del disastro aereo. Lo riferisce il capo della Mezzaluna rossa iraniana Pir-Hossein Kolivand citato dai media, confermando che il trasferimento è in corso. Le operazioni di ricerca si considerano dunque concluse.

Il lutto

Il leader iraniano Khamenei ha annunciato cinque giorni di lutto nazionale la morte del presidente Raisi.


Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Maggio 2024, 13:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA