«Putin malato, i tre segni che indicano la malattia»: dal respiro affannoso alla postura sospetta

«Putin malato, i tre segni che indicano la malattia»: dal respiro affannoso alla postura sospetta

Durante il suo discorso, durato circa undici minuti, Vladimir Putin fa respiri molto superficiali mentre parla, appare quasi affannato

Stavolta nessuna ipotesi di falsificazione delle immagini. Per il Giorno della Vittoria, Vladimir Putin si è mostrato in carne e ossa, senza possibilità di smentita. Ci sono i video, le immagini e migliaia di testimoni a confermarlo. E ha parlato davanti al mondo intero, mai così attento alle sue parole.

 

«Spari sulla nostra auto durante evacuazione da Mariupol, hanno colpito una bambina»

 

Anche stavolta però, il tema della malattia è tornato forte. Gli esperti di tutto il mondo hanno analizzato anche i minimi gesti, per provare a capirne di più su un quesito che (per il momento) non ha soluzione certa. Lo zar è malato? Secondo Mike Carter, un esperto di linguaggio del corpo intervistato dal "Mirror", la risposta è «sì». Ecco perché.

 

Azovstal, le foto dei soldati feriti nell'acciaieria: «Ogni giorno potrebbe essere l'ultimo»

 

I tre segnali che confermano la malattia di Putin

Durante il suo discorso, durato circa undici minuti, Vladimir Putin fa respiri molto superficiali mentre parla, appare quasi affannato. «Tratteniamo il respiro o respiriamo in questo modo quando qualcosa fisicamente o mentalmente non va bene - dice l'esperto -. Il suo respiro è molto superficiale, il che potrebbe essere una sorta di dolore che sta sopportando. Il fiato corto è un'altra indicazione che qualcosa potrebbe non andare». 

 

L'esperto ha poi analizzato il movimento di Putin, una sorta di «dondolo avanti e indietro». Carter spiega che il movimento può segnalare «agitazione», ma può anche indicare un problema di salute. La possibilità che il presidente russo abbia il Parkinson è stata smentita dal Cremlino, ma la certezza che sia la verità non c'è. Infine, lo zar mette sempre i piedi divaricati per assumere una «posizione di potere», ma anche perché è un modo che potrebbe anche impedirgli di cadere. 

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 11 Maggio 2022, 17:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA