Putin, maxisequestro da 141 milioni per il suo architetto italiano: chi è Lanfranco Cirillo

L'operazione della Guardia di finanza contro l'architetto a cui Putin ha concesso anche la cittadinanza russa. Ma le sanzioni non c'entrano nulla...

Putin, maxisequestro da 141 milioni per il suo architetto italiano: chi è Lanfranco Cirillo

Lanfranco Cirillo, l'architetto italiano di Vladimir Putin nei guai. La Guardia di finanza di Brescia ha effettuato oggi un maxi sequestro di beni mobili e immobili, per un valore totale di 141 milioni di euro.

Putin, l'ex fedelissimo Chubais ricoverato in Sardegna: colpito da malore in un resort. Si teme un avvelenamento

Lanfranco Cirillo, il maxi sequestro

Tra i beni sequestrati all'imprenditore e architetto 63enne, nato a Venezia, ci sono abitazioni di lusso, conti correnti, denaro in contanti, gioielli, opere d'arte e anche un elicottero. 

 

Lanfranco Cirillo nei guai

L'operazione della Gdf bresciana non ha nulla a che vedere con le sanzioni occidentali contro la Russia, anche Lanfranco Cirillo è molto noto per essere l'architetto di fiducia di Vladimir Putin e di altri 44 oligarchi. L'imprenditore veneto, infatti, è accusato di reati fiscali e tributari.

Lanfranco Cirillo, il fedelissimo di Putin

Le opere di Lanfranco Cirillo, in Russia, sono molto note. L'architetto e imprenditore ha lavorato per diversi oligarchi russi e ha persino progettato una delle residenze di Vladimir Putin, un complesso di palazzi nei pressi di Krasnodar, sulla costa del Mar Nero. Il valore degli edifici è di circa 1,1 miliardi di euro. Per il suo lavoro, Lanfranco Cirillo in Russia è così apprezzato da aver ricevuto, nel 2014, la cittadinanza onoraria russa direttamente da Vladimir Putin.


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 3 Agosto 2022, 18:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA