«Non mi piace il nome che hai dato a nostro figlio»: va dalla ex e la prende a pugni in faccia

L'uomo, con precedenti penali, che era stato allontanato dalla compagna dopo la scoperta della gravidanza, ha provato in ogni modo a riavvicinarsi fino a quando non ha aggredito la ex davanti al neonato

«Non mi piace il nome che hai dato a nostro figlio»: va dalla ex e la prende a pugni in faccia

Un uomo ha aggredito brutalmente la madre di suo figlio appena nato perché non gli piaceva il nome che gli aveva dato. Ricky Morris, 31 anni, si è avvicinato alla sua ex compagna Jodie Harris mentre era  fare spese con il neonato e le ha dato un pugno sul viso. L'uomo è stato allontanato da alcuni presenti e ha detto di averlo fatto perché la donna aveva messo al figlio un nome che non gli piaceva.

I due, che si conoscevano da bambini, si erano fidanzati lo scorso anno e dalla loro unione era nato un bambino. Pare che entrambi facessero uso abituale di stupefacenti, fino a quando la donna non ha scoperto di essere incinta. A quel punto ha smesso di drogarsi, si è allontanata dal compagno, riconoscendo quello vissuto insieme a lui come il peggior periodo della sua vita, come raccontato alle autorità.

Leggi anche > Bambino di 5 anni muore dopo essere stato aggredito da un gruppo di scimmie

 

Mentre lei era in attesa, l'uomo è stato arrestato e quando è stato dimesso ha scoperto che il figlio era nato e che aveva un nome che a lui non piaceva. La donna ha allontanato il figlio dal padre, ha evitato di rispodere alle chiamate dell'ex, fino a quando non è stata raggiunta dal 31enne e aggredita. La Harris è stata soccorsa e portata in ospedale mentre l'ex è stato nuovamente arrestato e condannato a 26 settimane di reclusione con un ordine restrittivo. Il piccolo, fortunatamente, non ha subito conseguenze. 


Ultimo aggiornamento: Venerdì 16 Settembre 2022, 20:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA