Promessa del calcio femminile muore a 25 anni: «Sembrava avesse solo l'influenza»
di Alessia Strinati

Promessa del calcio femminile muore improvvisamente a 25 anni: «Sembrava avesse solo l'influenza»

Sembrava solo un'influenza invece è morta. Molly Webb, 25enne promessa del calcio inglese femminile, è morta dopo pochi giorni dall'aver manifestato dei sintomi simili a quelli dell'influenza. La ragazza giocava per i Loughborough Foxes nel Leicestershire, si era da poco specializzata come insegnante e aveva iniziato a lavorare nel servizio carcerario. Non è ancora chiaro cosa possa averla uccisa, per ora si crede possa essersi trattato di una sepsi.

Partorì le gemelline premature di 10 settimane, mamma 36enne trovata morta: il giallo dell'ultimo sms



Molly era molto amata, dall'età di 13 anni giocava a calcio e tutte le persone che hanno avuto modo di giocare con lei la ricordano con grande piacere e si stringono intorno al dolore di tutta la famiglia. «Era sempre una gioia trascorrere del tempo con Molly; era vibrante, entusiasta, motivatrice: una persona che vuoi sempre nella tua squadra qualunque sia la situazione», ha dichiarato il direttore della squadra per la quale giocava Molly alla stampa locale.

Decine di persone l'hanno salutata con messaggi sui social, e tutti i club inglesi hanno stabilito che rispetteranno un minuto di silenzio nelle prossime partite per ricordare la 25enne scomparsa.
Giovedì 17 Gennaio 2019, 17:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA