Il principe William ecologista: «Priorità salvare la terra, non i viaggi nello spazio». E sul figlio George...

Il principe William ecologista: «Priorità salvare la terra, non i viaggi nello spazio». E sul figlio George...

Il Duca di Cambridge si schiera contro l'ultima moda dei milionari, il turismo spaziale. Le più grandi menti si devono concentrare invece per trovare soluzioni all'inquinamento provocato dall'uomo

Il principe William dalla parte dell’ambiente. Il Duca di Cambridge, durante un'intervista con la Bbc in occasione dell'Eartshot prize, il premio assegnato a cinque vincitori ogni anno le cui soluzioni aiutano l'ambiente, ha sottolineato che se abbiamo i soldi e le competenza per trovare un vaccino contro il coronavirus, allora siamo in grado anche di curare la terra. A ispirare il principe William è stata la corsa allo spazio, grazie alla quale ha infatti capito quanto fosse di importanza cruciale concentrarsi sul nostro pianeta prima di «cercare di trovare il prossimo posto dove andare a vivere».

 

 

 

 

 

 

Il principe William ecologista: «Priorità salvare la terra, non i viaggi nello spazio»

 

 

Secondo William, come fa sapere il "The Telegraph",  nessuno cinque anni fa avrebbe potuto immaginare una risposta così rapida a una pandemia globale, un risultato definito "enorme": «Sono rimasto completamente sbalordito dalla collaborazione, dal coordinamento, dalla scienza, dalla ricerca e anche dalla rapidità con cui è stato fatto, è davvero fenomenale. Quindi, penso che le generazioni più giovani lo vedranno e si convinceranno che allo stesso modo si possono affrontare anche le questioni ambientali».

 

Il principe William ha rimproverato anche Elon Musk e Jeff Bezos con una critica ai loro viaggi spaziali. I suoi commenti sono arrivati ​​quando un esultante William Shatner, 90 anni, è uscito da un razzo, costruito dalla compagnia di viaggi spaziali Blue Origin del fondatore di Amazon, Bezos, in un deserto del Texas occidentale, diventando l'uomo più anziano a raggiungere lo spazio. L'attore ha dichiarato l'esperienza "straordinaria" e "profonda" prima di aggiungere: «Tutti nel mondo dovrebbero farlo».

 

Il Duca non ha gradito la scena: «Non abbiamo bisogno di far partire il turismo spaziale, ma la necessità che i migliori cervelli siano impegnati nella ricerca di soluzioni per salvare questo pianeta. Dobbiamo concentrarci su questo piuttosto che arrenderci e andare nello spazio per cercare di pensare a soluzioni per il futuro". Il principe ha riso quando gli è chiesto se avesse qualche interesse ad avventurarsi nello spazio:«Non ho assolutamente alcun interesse ad andare così in alto, sono un pilota, ma sono un pilota di elicotteri, quindi rimango ragionevolmente vicino al suolo. Una volta sono salito a 65.000 piedi su un aereo ed è stato davvero terrificante».

 

Il Duca di Cambridge ha rivelato anche che il principe George, otto anni, ha raccolto rifiuti a scuola ma è diventato "confuso" e "infastidito" dal fatto che la spazzatura continuasse a riapparire. William ha sottolineato che sarebbe stato un "disastro assoluto" se il giovane principino George sarà costretto a seguire le sue orme e a fare una campagna sulle questioni ambientali tra 30 anni, quando sarà troppo tardi: «Così George a scuola di recente ha fatto la raccolta dei rifiuti ed è stato confuso quando il giorno successivo hanno replicato il percorso, nella stessa ora, e sono stati costretti a raccogliere altra immondizia. Non riusciva a capire, era tipo, beh, l'abbiamo ripulito. Perché non è andato via?». Ha poi aggiunto  che suo figlio  è "consapevole" dell'importanza dell'ambiente e ha un "definito senso di realizzazione e comprensione" su cose come spegnere gli interruttori della luce e chiudere i rubinetti per risparmiare acqua.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 14 Ottobre 2021, 22:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA